direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Dopo il sì del Senato alla proposta di legge Tiziana Ciprini, Confsal Unsa Esteri: “Una riforma che rappresenta una svolta epocale nel percorso di riconoscimento della dignità e dei diritti inderogabili dei lavoratori a contratto del Maeci”

SINDACATI

 

 

ROMA – Oggi la Commissione Lavoro del Senato della Repubblica ha approvato in sede deliberante la proposta di legge a firma della deputata del M5s Tiziana Ciprini e altri recante modifiche al titolo VI del decreto del Presidente della Repubblica 5 gennaio 1967, n. 18, in materia di personale assunto a contratto dalle rappresentanze diplomatiche, dagli uffici consolari e dagli istituti italiani di cultura. Soddisfatto il sindacato Confsal Unsa Esteri: “Una riforma che rappresenta una svolta epocale nel percorso di riconoscimento della dignità e dei diritti inderogabili dei lavoratori a contratto del Maeci e che si colloca come premessa, preziosa ed imprescindibile, per il lavoro di miglioramento e di sostegno che questa sigla continuerà a svolgere con sempre più forza a sostegno di ogni singolo lavoratore. Vogliamo ringraziare a nome di tutti gli impiegati a contratto e di Confsal Unsa Esteri ogni parlamentare che ne ha sottoscritto il testo e che si è speso a sostegno di questo percorso legislativo, che ha vissuto anche momenti di complessità e di stallo, unitamente ad un ringraziamento al sottosegretario Di Stefano che ha sostenuto il progetto di legge fin dalle prime battute. Quella che era una proposta, un progetto, un’ambizione, è diventata ora legge. Ne siamo veramente orgogliosi”.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform