direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Divina Commedia, lettura pubblica in Irlanda

 

CULTURA

Il testo originale di Dante, affiancato da varie versioni, verrà proiettato su un grande schermo durante la lettura delle tre cantiche, che si svolgeranno principalmente in italiano, ma anche in molte altre lingue

 

DUBLINO – Nel 750° anniversario della nascita di Dante Alighieri, l’Irlanda ospiterà una lettura pubblica per tappe della Divina Commedia.

Si comincerà domani 28 novembre a Dublino , alla National Gallery of Ireland, dove si terrà la lettura dei 34 canti dell’Inferno. Il presidente della Repubblica, Michael D. Higgins, sarà il primo dei cento lettori che si alterneranno nei tre giorni dedicati alla Commedia dantesca, seguito dall’ambasciatore italiano, Giovanni Adorni Braccesi. Tra i lettori, ci saranno anche gli scrittori John Banville e Catherine Dunne, l’attore e scrittore italiano Moni Ovadia, la moglie di Higgins, Sabina Coyne Higgins, vari esponenti della società civile e della vita culturale irlandese, tra cui il direttore della National Gallery of Ireland, Sean Rainbird e la direttrice della National Library of Ireland, Sandra Collins.

Leggeranno inoltre membri della comunità italiana in Irlanda, tra cui il direttore di Mediolanum Irlanda, Furio Pietrobasi, membri del Comites, studenti ed ex studenti dell’Istituto Italiano di Cultura e delle Università, insieme a professori dei Dipartimenti di italianistica.

L’iniziativa proseguirà a Cork il 4 dicembre, con la lettura del Purgatorio, mentre per il Paradiso si dovrà attendere l’11 dicembre nella Cappella del Trinity College di Dublino .

Il testo originale di Dante, affiancato da varie versioni in inglese scelte per l’occasione, verrà proiettato su un grande schermo durante la lettura delle tre cantiche, che si svolgeranno principalmente in italiano, ma anche in molte altre lingue, dall’irlandese al tedesco allo spagnolo, dal francese al finnico fino al russo.

A organizzare l’evento è stato l’Istituto Italiano di Cultura di Dublino, insieme ai Friends of the National Gallery of Ireland, il Trinity College Dublin, l’University College Cork e l’University College Dublin.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform