direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Dal Presidente della Repubblica  Sergio Mattarella le Nazionali di pallavolo campioni d’Europa

QUIRINALE

Mettere insieme talenti individuali e gioco di squadra, è un esempio anche oggi per il nostro Paese

(fonte foto Presidenza della repubblica)

ROMA – Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto ieri al Quirinale le nazionali femminile e maschile di Pallavolo, recenti vincitrici della medaglia d’oro ai rispettivi Campionati Europei, svoltisi a Belgrado e a Katowice. Sono intervenuti il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano Giovanni Malagò, il Presidente della Federazione Italiana Pallavolo Giuseppe Manfredi, l’allenatore della Nazionale Italiana femminile Davide Mazzanti, l’allenatore della Nazionale italiana maschile Ferdinando De Giorgi, la vice capitana della Nazionale Italiana femminile Ofelia Malinov e il capitano della Nazionale Italiana maschile, Simone Giannelli. Hanno partecipato all’incontro Valentina Vezzali, Sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Sport e i responsabili del settore tecnico delle due squadre.

Benvenuti al Quirinale – ha detto tra l’altro Mattarella nel saluto rivolto alle atlete e agli atleti -. Benvenuti in questa sala il cui nome è Salone dei Corazzieri. E voi potete competere con i corazzieri per l’altezza. Ringrazio molto Simone Giannelli e Ofelia Malinov per quanto hanno detto. Avete sottolineato di aver reso onore alla maglia italiana; lo confermo: è vero e ve ne ringrazio molto. Grazie anche per il significato che avete attribuito alle vostre vittorie, per il nostro Paese che, dopo le sofferenze della pandemia, è in ripresa. E avere segnali di soddisfazione e di serenità è davvero di grande importanza. Grazie anche per questo.

E concludendo Mattarella ha affermato: Siete stati capaci di fondere insieme i vostri talenti, i talenti di ciascuno di voi, e l’intesa di squadra. Per questo avevo detto nel 2018 alle ragazze: “Siete state un esempio per l’Italia”. Lo confermo. Questo mettere insieme talenti individuali e gioco di squadra, intesa di squadra, è un esempio anche oggi per il nostro Paese. Grazie anche per questo, ragazze e ragazzi. Complimenti e auguri per il futuro. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform