direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Da Sofia e Lagos le vincitrici delle Olimpiadi di italiano

SCUOLE ALL’ESTERO

All’edizione di quest’anno hanno preso parte 568 studenti da 32 scuole in 20 Paesi diversi

 

ROMA – Vengono da Sofia e Lagos le due vincitrici per le scuole all’estero delle Olimpiadi di italiano. A salire sul podio, dopo la finale a Firenze, sono state la bulgara Elena Kostova del liceo bilingue Gorna Banja di Sofia, per la sezione triennio, e la nigeriana Ibinabo Kilali David-West della scuola paritaria Enrico Mattei di Lagos, per il biennio. In palio per loro un soggiorno studio in autunno presso l’Accademia della Crusca a Firenze. Medaglia d’argento alle studentesse Arianna Scalone della scuola statale di Madrid e Sessen Daniel Iohannes della scuola statale di Asmara.

L’edizione di quest’anno ha registrato un notevole aumento delle adesioni delle scuole all’estero, grazie anche all’apertura dell’iniziativa alle scuole straniere ed europee. Quest’anno hanno partecipato 568 studenti provenienti da 32 scuole, rispetto alle 13 dello scorso anno, distribuite in 20 diversi Paesi, tra cui 4 scuole statali, 13 scuole paritarie, una scuola europea, 14 sezioni italiane presso scuole straniere o internazionali.

La finale è stata inserita nell’ambito delle Giornate della Lingua italiana che quest’anno aveva in programma le celebrazioni in ricordo del poeta Mario Luzi, nel centenario della sua nascita, dei cinquecento anni del “Principe” di Machiavelli e dell’anniversario della nascita di Galilei, avvenuta 450 anni fa.

Il concorso è indetto dal ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, con il patrocinio e il supporto organizzativo del Comune di Firenze, la collaborazione della Farnesina e la supervisione scientifica dell’Accademia della Crusca e dell’Associazione per la Storia della Lingua Italiana. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform