direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Da oggi al 21 settembre a Tirana il Festival Internazionale dei Diritti Umani

RASSEGNE CINEMATOGRAFICHE

L’Italia è la principale sostenitrice di questa nuova edizione dell’iniziativa che presenta in  apertura il film “Il traditore” di Marco Bellocchio

TIRANA – Da oggi al 21 settembre si svolge a Tirana, presso l’Accademia di Cinema e Multimedia Marubi, la XIV edizione dell’International Human Rights Film Festival Albania (Ihrffa), rassegna internazionale che include documentari, corti e lungometraggi di finzione e che vuole rappresentare, attraverso lo strumento cinematografico e di documentazione, un modo nuovo di sensibilizzare i cittadini sui diritti umani, e in particolare sugli aspetti più sensibili per la società albanese.

Il tema centrale di questa edizione è “Ignorance kills” e pone l’attenzione sull’importanza dell’istruzione in quanto diritto fondamentale per i cittadini di tutto il mondo. In calendario oltre 45 proiezioni ed incontri che rappresenteranno un’occasione unica di dibattito e di scambio di esperienze tra artisti e cittadini albanesi e internazionali.

A inaugurare il programma è “Il Traditore”, film di Marco Bellocchio presentato in concorso al Festival di Cannes 2019 e vincitore di numerosi premi, tra cui 7 Nastri D’argento.

L’Italia è la principale sostenitrice di questa edizione del Festival, così come all’interno del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite, nella convinzione che lo sviluppo e la cultura di diritti umani contribuiscono a promuovere la pace, la dignità umana e il rispetto tra le persone.

“Mentre l’importanza dell’istruzione di qualità è ovvia per i bambini, riteniamo che sia anche molto rilevante per gli adulti che meritano l’opportunità di essere liberati dall’ignoranza e di avere una seconda possibilità di essere integrati nella società. L’istruzione offre a tutti l’opportunità di ottenere migliori condizioni di vita e la diffusione della conoscenza aiuta a promuovere la tolleranza tra le persone – dichiara l’ambasciatore d’Italia in Albania, Alberto Cutillo.

L’Ambasciata d’Italia ha inoltre promosso quest’anno un Memorandum d’Intesa tra l’Accademia di Cinema e Multimedia Marubi e le scuole bilingui italo-albanesi di Tirana, Scutari e Korça, che consentirà agli studenti di diventare parte attiva del Festival grazie a programmi congiunti nel settore cinematografico, quali proiezioni di film, analisi e discussioni su argomenti specifici nell’interesse dei giovani albanesi e la creazione di un forum di volontariato per aumentare la consapevolezza sui diritti umani e incoraggiare la società verso l’integrazione dell’Albania in Europa. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform