direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Concerto speciale per la Festa della Musica 2024 a Istanbul

CULTURA

Organizzato da CIDIM e l’Istituto Italiano di Cultura di Istanbul

 

ISTANBUL – Per la Festa della Musica 2024 a Istanbul, il CIDIM e l’Istituto Italiano di Cultura hanno proposto un concerto speciale lo scorso 21 giugno, al Teatro dell’Istituto a Casa d’Italia. A rappresentare il talento italiano il baritono Gianandrea Navacchia, il soprano Fiorenza Mercatali e Francesco De Poli al pianoforte, con un programma che ha incluso le musiche di Donizetti, Verdi, Mozart, Ponchielli e un omaggio speciale a Giacomo Puccini, in occasione del centenario dalla sua morte. “Il concerto appartiene al progetto Giovani talenti musicali italiani nel mondo che, grazie alla sinergia e alla collaborazione con l’Accademia Chigiana e con la Fondazione Accademia Internazionale ‘Incontri col Maestro’ di Imola, conduce sul palcoscenico delle sedi più prestigiose in Italia e nel mondo i migliori giovani artisti che il panorama musicale italiano è in grado di offrire. Per noi lo stretto legame con gli Istituti di Italiani di Cultura nel mondo, in questo caso quello consolidato con Istanbul, è il modo migliore per aprire le porte della musica a questi talenti volenterosi di mostrare a tutti capacità e bravura”, ha spiegato il Vicepresidente del CIDIM e Presidente di AIAM (Associazione Italiana Attività Musicali), Francescantonio Pollice. “Il canto lirico italiano, lo scorso anno, è stato inserito nella lista UNESCO dei patrimoni culturali immateriali dell’umanità. L’Istituto Italiano di Cultura a Istanbul ha voluto promuovere, tra i suoi tanti appuntamenti dedicati alla musica e all’opera lirica, questo evento, in occasione della Festa della Musica e del centenario pucciniano, sottolineando l’eccellenza che la lirica italiana rappresenta indiscutibilmente ovunque, facendo ascoltare agli spettatori del nostro Teatro le voci, e le musiche interpretate da questi tre giovani e validi artisti. La collaborazione strutturata con il CIDIM ci ha permesso, ancora una volta, di regalare al pubblico turco, italiano e internazionale della metropoli sul Bosforo un esempio della grande cultura italiana”, ha commentato Salvatore Schirmo, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Istanbul. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform