direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Campagna #insiemepergliSDGs a Trieste. Partecipazione del Vice Ministro Cirielli all’evento “Trieste: la scienza per l’Agenda 2030”

EVENTI

 

ROMA – Il Vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Edmondo Cirielli, ha partecipato, insieme al Sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, all’evento “Trieste: la scienza per l’Agenda 2030” organizzato nel quadro della campagna #InsiemepergliSDG a Trieste in programma dal 15 al 18 novembre. All’evento hanno preso parte il Presidente di Area Science Park e del Sistema Scientifico e dell’Innovazione del Friuli Venezia Giulia, Caterina Petrillo, l’Assessore regionale all’Ambiente, all’Energia e allo Sviluppo Sostenibile Fabio Scoccimarro, oltre che i Direttori delle organizzazioni internazionali del Polo scientifico di Trieste: ICTP, TWAS, ICGEB, IAP e OWSD. Nel suo intervento di chiusura, il Vice Ministro Cirielli ha dichiarato che “Trieste è città della scienza e della cooperazione scientifica che, anche grazie alla presenza del Polo scientifico internazionale, mette a disposizione ricerca e formazione a sostegno dei paesi più vulnerabili, a partire dall’Africa dove l’Italia è impegnata con iniziative per garantire crescita, stabilità e sviluppo nella prospettiva del Piano Mattei”.

Trieste è espressione di un territorio che integra ricerca, innovazione e industria all’interno di una regione dinamica in cui la scienza si traduce in sviluppo e tecnologie grazie a parchi industriali come l’Area Science Park. È in questa ottica che il Ministero degli Esteri, insieme al Ministero dell’Università e della Ricerca, sostiene il Sistema Scientifico e dell’Innovazione del Friuli-Venezia Giulia quale rete per valorizzare il territorio favorendo il collegamento tra le realtà scientifiche e quelle economiche”.

Nel pomeriggio, il Vice Ministro Cirielli ha visitato le sedi del Polo scientifico internazionale di Trieste, che riceve finanziamenti dal Governo italiano per 35 milioni di Euro, di cui quasi 15 dal MAECI, per la realizzazione di importanti attività di formazione scientifica e di ricerca a favore dei Paesi del Sud Globale. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform