direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Argentina, presentazione a Mar del Plata del progetto “Verso un Turismo delle Radici in Emilia-Romagna”

ITALIANI ALL’ESTERO

Da “Spazio Giovane”

 

 

MAR DEL PLATA – Domenica 13 marzo presso la fattoria “Granja Las Dos Marias” di Mar del Plata è stato presentato il progetto “Verso un Turismo delle Radici in Emilia-Romagna: memorie, immaginario, aspettative e desideri degli emigrati emiliano-romagnoli in Argentina e Brasile per un viaggio ospitale alla scoperta delle origini”, con la presenza della ricercatrice del progetto Marina Gabrieli, ,grazie a un evento pranzo organizzato dall’ Associazione emiliano-romagnola Nuevas Generaciones TERRA di Mar del Plata.

Alle ore 11, la presentazione virtuale aperta a tutto il mondo via piattaforma digitale con la presenza del Consigliere Giovanni Maria De Vita (MAECI), Pierluigi Musarò (del Dipartimento di Sociologia UNIBO e ideatore del progetto),  Veronica Morello (coordinatrice ENIT sede Buenos Aires), Marilina Bertoncini (Vicepresidente della Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel Mondo) la quale ha portato i saluti del Presidente Marco Fabbri e della  vicepresidente Valentina Stragliati, Gianfranco Coda (staff della Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel Mondo), Marcelo Carrara (membro argentino al CGIE), Alejandro Carrara (Presidente TERRA Mar del Plata), i consultori junior per l’ Argentina nella Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel Mondo, Agostina Gentile e Gino Ponzini, la consultrice Analia Barrera di Pergamino e una ottantina di rappresentanti di associazioni emiliano-romagnole dell’ Argentina, Paraguay, Uruguay, Cile, Brasile, Venezuela, Costa Rica, Peru e tutto il globo, i quali hanno ascoltato a Marina Gabrieli, vincitrice della borsa di ricerca per il progetto “Verso un turismo delle radici in Emilia-Romagna”

Subito dopo l’evento presenziale a “Las Dos Marias” , un agriturismo gestito da una famiglia di origini faentine, i Roselli Lusa, i quali hanno preparato un menu tutto emiliano-romagnolo (gnocco fritto con formaggio e salumi, tortellini, garganelli, anolini, cappelacci di zucca alla ferrarese, torta Barozzi, caffe, grappa , ecc).

Durante l’ incontro Marina Gabrieli ha spiegato ai presenti l’ obiettivo del progetto e successivamente ha iniziato a intervistare un rappresentante per ogni famiglia emiliano-romagnola presente, per esempio Eugenia Quagliaroli, dirigente del CRER (Centro di Residenti dell’ Emilia-Romagna a Necochea). Infine,  15 famiglie di origine nella Regione, da Piacenza fino Rimini sono state intervistate grazie al lavoro di Marina Gabrieli, mentre i partecipanti godevano del mangiare all’ italiana e di canzoni e musica all’ area aperta. Momento speciale anche la consegna dei libri “Guida alle Radici Italiane. Un viaggio sulle tracce dei tuoi antenati” (Volume 1 e volume 2) pubblicato dal MAECI con il lavoro dell’ associazione Raiz Italiana coordinata dalla stessa Gabrieli. Presente anche la stampa italo-argentina e non, che ha intervistato  Gabrieli per divulgare il questionario rivolto alle seconde generazioni che il team di ricerca, guidato dal prof. Pierluigi Musarò, ha approntato per rispondere ai quesiti dell’indagine. In conclusione il gruppo giovanile di TERRA ha consegnato una targa a Marina Gabrieli e Veronica Morello, la quale ha distribuito materiale turistico dell’ENIT a tutti presenti.

L’iniziativa del Dipartimento di sociologia e diritto dell’economia dell’Università di Bologna è finanziata dalla Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo e gode del partenariato dell’Associazione Yoda; dell’Associazione Raiz Italiana; delle associazioni argentine Nuevas Generaciones Terra De Mar Del Plata; U.R.E.R.B.A. Unione Regionale Emilia-Romagna Di Buenos Aires; Asociacion descendientes de Emilia-Romagna e dell’associazione Brasiliana Circolo Emilia-Romagna di San Paolo.

La ricerca ha come obiettivo principale quello di indagare – attraverso l’osservazione diretta, le interviste in profondità e un questionario – sul sentimento di appartenenza degli emiliano-romagnoli e loro discendenti residenti in Argentina e in Brasile all’Emilia-Romagna e sulle loro aspettative o abitudini di viaggio nei luoghi delle origini.

Un focus speciale tratterà anche il tema della nuova mobilità, facendo leva sull’immagine che gli emiliano-romagnoli trasferitisi  nei suddetti paesi dal 2008 hanno del loro territorio di nascita e sulle modalità di fruizione dello stesso in occasione dei ritorni temporanei a casa. Inoltre, si analizzeranno le strategie messe in atto dal territorio regionale per la creazione e la promozione di un’offerta turistica rivolta ai viaggiatori delle radici, con uno sguardo più dettagliato su quei comuni che sono stati particolarmente coinvolti nel fenomeno dell’emigrazione. Per ulteriori informazioni: Qui i link per completare il questionario dedicato ai discendenti emiliano-romagnoli: Argentina: https://forms.gle/MCXizH7duUjscQFL9 Brasile: https://forms.gle/pLQaWqaGtyoM2NdF7.  (Spazio Giovane/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform