direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Alfano: “Mare Nostrum diventerà Frontex Plus .Barche dei trafficanti saranno distrutte”

RASSEGNA STAMPA

Da “La Stampa.it” del 27/08/2014

Si è concluso a Bruxelles il colloquio tra il ministro dell’Interno e il commissario Ue agli Affari interni Malmstroem per discutere le strategie per fare fronte all’emergenza sbarchi

 

Il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha incontrato alla Commissione europea di Bruxelles il commissario agli Affari interni Cecilia Malmstroem. Un incontro molto atteso dedicato a come far fronte all’emergenza sbarchi. Il commissario ha chiesto a tutti i Paesi membri di «contribuire a Frontex», l’agenzia europea per il coordinamento del pattugliamento delle frontiere esterne aeree, marittime e terrestri degli Stati della Ue.

«Mare Nostrum è destinata ad essere sostituita da Frontex plus, oggi abbiamo gettato la base per realizzare questa operazione», ha detto il ministro Alfano al termine dell’incontro. «L’operazione Frontex plus, che incorpora due operazioni esistenti, le ampia e le rafforza e costituirà un presidio per la frontiera dell’Europa più ampio. Inoltre, le barche usate trafficanti saranno distrutte perché vengono riutilizzate».

«Mare Nostrum – ha aggiunto Alfano – è nata come operazione di emergenza e a tempo. Se vi è il presidio del Mediterraneo da parte dell’Ue, come abbiamo sempre chiesto, e quel presidio è più forte di come lo era il giorno della tragedia di Lampedusa nell’ottobre scorso, quella protezione della frontiera marittima sarà più solida che in passato e questa è l’operazione Frontex Plus». Questa, ha aggiunto, «avrà un’articolazione, un dispositivo che non coinciderà con Mare nostrum e che avrà come sua articolazione operativa quella della frontiera del Mediterraneo e di Schengen».  (La Stampa.it)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform