direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Al Museo Muscarelle di Williamsburg, in Virginia, una mostra dedicata a Sandro Botticelli

APPUNTAMENTI

Per la prima volta negli Stati Uniti anche la Venere solitaria solitamente esposta presso la Galleria Sabauda di Torino

 

WASHINGTON – Sino al prossimo 7 aprile il Museo Muscarelle di Williamsburg, in Virginia, ospita la mostra “Botticelli and the Search for the Divine: Florentine Painting Between the Medici and the Bonfires of the Vanities”, allestimento dedicato a Sandro Botticelli in cui è possibile ammirare la sua Venere solitaria solitamente esposta presso la Galleria Sabauda di Torino.

L’opera è per la prima volta visibile negli Stati Uniti.

“Sono toccato dalla meraviglia di questi dipinti – ha affermato in proposito l’ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti, Armando Varricchio, – alcuni dei quali sono esposti per la prima volta in questo prestigioso museo che desidero ringraziare per l’eccellente collaborazione con l’Ambasciata d’Italia.” Botticelli (Firenze, 1445 –1510) fu un pittore molto prolifico e nei suoi dipinti i personaggi venivano rappresentati prevalentemente a grandezza naturale. I sedici dipinti, provenienti da chiese e musei italiani tra i quali gli Uffizi, Palazzo Pitti, la Galleria dell’Accademia, il Museo Nazionale del Bargello e il Museo di San Marco di Firenze; il Museo Poldi Pezzoli di Milano; la Fondazione Cini di Venezia; il Museo del Duomo di Prato e il Museo Civico di San Gimignano, rappresentano ogni fase della carriera del Maestro, facendo di questa la più grande mostra mai organizzata negli Stati Uniti. Presenti anche sei rari dipinti del maestro di Botticelli, Filippo Lippi; alcune opere di Filippino Lippi, figlio di Filippo e studente di Botticelli; un dipinto e una statuetta di bronzo di Antonio Pallaiuolo, e infine due dipinti di Fra Bartolomeo. L’allestimento, organizzato in collaborazione con l’associazione culturale Metamorfosi, farà tappa successivamente al Museum of Fine Arts di Boston. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform