direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Addestramento delle Forze Armate del Niger

MINISTERO DIFESA

ROMA – Si è concluso nei giorni scorsi – informa lo Stato Maggiore della Difesa –  il corso di tecniche di combattimento in aree urbanizzate a favore delle Forze Armate del Niger (Fan).

Alla presenza del comandante della Missione Bilaterale di Supporto in Niger (Misin), generale di Brigata Claudio Dei e del colonnello Mounkaïla Altine responsabile di tutto l’addestramento dell’Esercito del Niger, il Battaglione Paracadutisti nigerino, a conclusione del corso, è stato impegnato in un’esercitazione di “presa di un edificio” presso il centro addestrativo.

La serie di lezioni, della durata di due settimane, ha permesso di approfondire gli argomenti didattici già trattati nel precedente corso base di fanteria relativi:  al maneggio delle armi;  alle tecniche di movimento, l’attacco e la difesa; nonché elementi di Counter-Ied e primo soccorso.

L’attività didattica ha permesso di completare il precedente corso addestrativo specialistico sulle procedure tecnico-tattiche relative al combattimento in aree boschive.

La Missione Bilaterale di Supporto in Niger dal 15 settembre 2018, data di inizio dell’attività formativa, con i suoi team addestrativi dell’Esercito Italiano, Aeronautica Militare, Arma dei Carabinieri e Forze Speciali, ha formato oltre 1800 militari delle Forze di Difesa e Sicurezza nigerine.

La missione in Niger è intesa a fornire supporto nella Repubblica del Niger, svolgendo i seguenti compiti: supportare, nell’ambito di uno sforzo congiunto europeo e statunitense per la stabilizzazione dell’area e il rafforzamento delle capacità di controllo del territorio delle autorità nigerine e dei Paesi del G5 Sahel (Niger, Mali, Mauritania, Chad e Burkina Faso), lo sviluppo delle Forze di sicurezza nigerine (Forze armate, Gendarmeria Nazionale, Guardia Nazionale e Forze speciali della Repubblica del Niger) per l’incremento di capacità volte al contrasto del fenomeno dei traffici illegali e delle minacce alla sicurezza; concorrere alle attività di sorveglianza delle frontiere e del territorio e di sviluppo della componente aerea della Repubblica del Niger. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform