direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Milano la mostra itinerante dello Stato Maggiore dell’Esercito Italiano “La Grande Guerra. Fede e Valore”

MEMORIA

L’esposizione, che sarà visitabile in diverse città lombarde, concluderà il suo giro a Bergamo nel settembre 2016

 

MILANO – A Milano apre al pubblico la mostra itinerante dello Stato Maggiore dell’Esercito Italiano “La Grande Guerra. Fede e Valore” dedicata alla prima guerra mondiale, approntata con il coordinamento del Comando Militare Esercito Lombardia, della Prefettura di Milano e la concreta partecipazione di alcune istituzioni pubbliche e private di Milano.

Inserita tra gli eventi commemorativi del Centenario della Prima Guerra Mondiale, la rassegna interessa tutta la penisola, per ricordare il contributo di tutti i soldati, originari di ogni parte d’Italia, costretti in trincea a centinaia di chilometri dalle proprie famiglie. La sezione della mostra curata dallo Stato Maggiore Esercito, che sarà esposta in diverse città lombarde, si concluderà a Bergamo nel settembre 2016.

L’allestimento dell’esposizione nella Sala Viscontea del Castello Sforzesco di Milano, gentilmente messa a disposizione dal Comune di Milano, offre un percorso di visita che si snoda attraverso pannelli didattici, documenti, stampe, fotografie, illustrazioni dell’epoca, cimeli, divise. I pannelli sono stati approntati dall’Esercito Italiano, mentre la documentazione originale appartiene agli archivi delle seguenti istituzioni pubbliche e private milanesi: Civica Raccolta delle Stampe “Achille Bertarelli”, Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Milano e Archivio di Stato di Milano – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e Società Storica Lombarda. I materiali esposti offrono un significativo contributo alla commemorazione, rendendo  omaggio  alle  piccole  e  grandi  storie  dei  protagonisti: i soldati, le  loro famiglie e  le donne che sostituirono padri, fratelli, mariti e figli nelle fabbriche e nei campi, una Nazione in guerra.

L’obiettivo della mostra milanese è sia la valorizzazione del patrimonio documentario della storia italiana degli anni ’15-’18 del “Secolo breve” conservato negli istituti coinvolti, sia la diffusione della conoscenza, ad un più vasto pubblico, della narrazione e delle testimonianze di allora a memoria di chi non ha vissuto la tragedia della guerra sul proprio suolo. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform