direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Bologna la conferenza internazionale “Il Gigante ferito: voci e testimonianze dalla Repubblica Democratica del Congo”

APPUNTAMENTI

Il 22 ottobre un’iniziativa nell’ambito di Congo Week, per sensibilizzare la società civile e l’opinione pubblica su criticità  e violenze che insanguinano e destabilizzano il Paese africano da oltre 50 anni

 

BOLOGNA – Si svolgerà sabato 22 ottobre alle ore 11 a Bologna, presso la Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio, la conferenza internazionale intitolata “Il Gigante ferito: voci e testimonianze dalla Repubblica Democratica del Congo” organizzata nell’ambito della Congo Week, iniziativa nata “dal basso” nel 2008 e a cui oggi collaborano oltre 500 università e associazioni in più di 70 Paesi del mondo. L’obiettivo è quello di sensibilizzare la società civile e l’opinione pubblica rispetto alle criticità che insanguinano e destabilizzano in modo profondo la Repubblica congolese da oltre cinquant’anni, violenze oggi alimentate in particolare dall’estrazione del coltan, il metallo utilizzato per la fabbricazione di componenti dei cellulari e microchip, quasi interamente proveniente dalla regione del Sud Kivu, ad est del Paese.

Alla conferenza prenderà parte, fra gli altri, anche l’eurodeputata Cécile Kyenge, che contribuirà con il suo intervento ad arricchire un incontro che già può contare sulla partecipazione di numerose associazioni, figure istituzionali ed esponenti della società civile italiana e congolese e del patrocinio del Comune di Bologna e della Provincia Autonoma di Trento. Tra le questioni che verranno affrontate l’estrazione delle ricchezze minerarie, le elezioni presidenziali spostate ad un’ipotetica data del 2018 e la relativa empasse istituzionale, i massacri della popolazione nel conflitto odierno. L’iniziativa è segnalata dalla Focsiv – Volontari nel mondo, che rileva come la scelta di Bologna sia un riconoscimento della città quale “anima aperta” e centro culturale di eccellenza. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform