direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Visita di Ricardo Merlo al Veneto Club di Melbourne

MOVIMENTI POLITICI

Ultima tappa in Australia del presidente del Maie  

 

 

MELBOURNE – E’ alle battute finali la lunga visita in Australia dell’on. Ricardo Merlo che nella giornata di oggi ha incontrato al Veneto Club, la comunità italiana di Melbourne. Si è trattato di una visita fortemente voluta dal presidente del Maie e deputato italo-argentino eletto nella circoscrizione Estero-ripartizione America Meridionale, in quanto questo complesso è uno dei punti di riferimento più importanti per le attività sociali culturali sportive che coinvolgono la comunità italiana locale. Il Veneto Club di Melbourne, evidenzia il Maie, ha più di 1500 iscritti che accoglie in infrastrutture importanti, realizzate grazie all’impegno e all’entusiasmo dei nostri connazionali. Qui anche moltissimi giovani che hanno a disposizione campi di calcio, di basket, di hockey, tennis e molto altro ancora.

L’incontro con i veneti di Melbourne è stato caratterizzato da un clima informale che ha permesso ai presenti di approfondire temi e conoscenze in materia di associazionismo con il presidente del Maie Ricardo Merlo, che ancor prima di essere parlamentare è stato presidente del Cava- Comitato delle Associazioni Venete dell’Argentina e presidente dell’Associazione Trevisana di Buenos Aires e ha ricoperto anche il ruolo di vice presidente della Consuta dei Veneti nel Mondo nella VII legislatura delle Regione Veneto.

L’on. Merlo, accompagnato del coordinatore Oceania Mario Fera, è stato accolto dal presidente della Federazione Veneta di Melbourne Andrea Bettio e dal consultore veneto-australiano Fabio Sandoná e da tutti i presidenti delle associazioni che compongono il Comitato.

Il presidente Merlo ha fatto conoscere ai delegati locali ancora più approfonditamente una delle più importanti realtà venete all’estero, ovvero i veneti dell’Argentina, che – ha evidenziato – grazie alle loro attività e ad alcuni specifici progetti mirati hanno saputo nel tempo caratterizzarsi per professionalità e passione portando avanti, con lo spirito che contraddistingue le comunità venete nel mondo, la tradizione con riguardo alle seconde e terze generazioni di italiani residenti all’estero che in Australia sono oggi più che mai pienamente attive e dinamiche.

“E’ straordinario – ha detto Merlo – essere qui in Australia al Veneto Club e ritrovare a decine di migliaia di km dalla nostra patria la stessa italianità, fatta di tradizioni, cultura e storia, che si respira in tutte le altre associazioni italiane presenti in Sudamerica in Canada o in Sudafrica.Qui ho percepito vere energie positive. Da qui il Maie riprende il cammino per incontrare le altre comunità italiane nel mondo, con la convinzione che l’associazionismo italiano all’estero oggi può rappresentare un tesoro per l’Italia: è come un incubatore di speranze, progetti ed energie feconde per il rilancio del nostro Paese”, ha concluso il presidente del Maie. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform