direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Veneti nel mondo: a Treviso da oggi al 1° ottobre i lavori della Consulta e il Meeting dei giovani, Concerto “La mia Terra”

ITALIANI ALL’ESTERO

 Domani a Venezia l’incontro con il presidente della Regione Zaia. Il 2 ottobre a Verona la Giornata dei Veneti nel Mondo e il Premio Eccellenze venete

 

VENEZIA – In Veneto, da oggi 29 settembre i lavori della Consulta dei veneti nel mondo e il contestuale Meeting del Coordinamento dei giovani veneti e giovani oriundi veneti residenti all’estero, riuniti per la prima volta in presenza, dopo due anni di pandemia.

I lavori della Consulta e il Meeting dei giovani, si svolgeranno a Treviso fino al 1° ottobre, con il fine di consentire l’incontro tra generazioni e contribuire a favorire il dialogo intergenerazionale, rendendo l’evento un’occasione di confronto e scambio tra i veneti e i veneti nel mondo. Verranno proposte, definite e valutate politiche a favore dei veneti nel mondo.

La Consulta regionale dei veneti nel mondo è composta da ventuno persone di cui dieci arrivano da Sud Africa, Svizzera. Argentina, Brasile, Uruguay, Canada, Venezuela e Australia, ai quali si aggiungono undici veneti che sono rappresentanti del Consiglio regionale, delle Associazioni venete di emigrazione, delle Università del Veneto, dell’Anci Veneto, delle Camere di commercio e dei rappresentanti dei Comitati delle Federazioni e delle Associazioni venete operanti a favore dei nostri corregionali all’estero.

In concomitanza si svolge la riunione del Meeting del coordinamento giovani veneti e giovani oriundi veneti. Sono giovani che hanno un’età fra i 18 e i 39 anni ed è composta da undici rappresentanti di cui quattro veneti e sette provenienti da Argentina, Brasile, Canada, Venezuela e Australia.

Oggi l’apertura dei lavori con il saluto delle autorità e l’intervento dell’assessore regionale alla Cultura, Identità Veneta  e Veneti nel Mondo Cristiano Corazzari. Alle ore 21.00 la delegazione sarà ospite al concerto di benvenuto, “La mia Terra”, presso la Chiesa di San Francesco, con la Ritmico Sinfonica Young Orchestra, diretta dal maestro Diego Basso. Il concerto è aperto alla cittadinanza.

Venerdì 30 settembre la delegazione sarà a Venezia dove verrà ricevuta dal presidente della Regione del Veneto Luca Zaia a Palazzo Balbi, e a seguire a Palazzo Ferro Fini, sede del Consiglio regionale del Veneto. La giornata terminerà a San Pietro di Feletto (Treviso) con lo spettacolo teatrale “Era tutta campagna” di Jgor Barbazza e Davide Stefanato.

Sabato 1 ottobre a Treviso è prevista la chiusura dei lavori con la redazione di un documento ufficiale dei Consultori e dei Giovani partecipanti al Meeting.

Domenica 2 ottobre la delegazione sarà ospite a Verona per partecipare alla “Giornata dei Veneti nel Mondo”, nella sala Verde per conferenze della Biblioteca Capitolare di Verona.  Nel programma della Giornata è previsto, tra l’altro, il convegno “Un ponte tra culture: ricco di innovazione e solidarietà” e la consegna del Premio Eccellenze venete, riconoscimento che da alcuni anni la Regione del Veneto attribuisce ad alcuni veneti che si siano distinti nel corso dell’anno per peculiari meriti nell’ambito della cultura, della ricerca, del lavoro, o per l’impegno a favore dell’emigrazione. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform