direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Università, definite le modalità e i contenuti delle prove di ammissione a Architettura.  Il Ministro Bernini firma il decreto con le indicazioni per le selezioni per l’anno accademico 2024-2025

MINISTERO DELLA RICERCA

Entro il 30 settembre 2024 le prove di selezione negli atenei

 

ROMA – Pubblicato il Decreto Ministeriale contenente le modalità e i contenuti delle prove di ammissione ai corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico per la formazione di architetto. Il Ministro dell’Università e della Ricerca, Anna Maria Bernini, ha firmato il decreto prot. n. 627, con le indicazioni per lo svolgimento delle prove di selezione per i futuri architetti per il prossimo anno accademico, il 2024/2025. Le prove di ammissione saranno gestite e si svolgeranno nei singoli atenei. La prova dovrà prevedere la soluzione di 50 quesiti con 5 opzioni di risposta e di cui una sola corretta. Il tempo massimo a disposizione dei candidati è di 100 minuti. Le domande riguarderanno argomenti di cultura generale e ragionamento logico, storia (compresa storia dell’arte), disegno e rappresentazione, fisica e matematica. A ciascun argomento saranno dedicati 10 quesiti (per un totale, appunto, di 50 domande). Ad ogni risposta esatta sarà attribuito 1 punto. Zero punti sono previsti per le risposte omesse e meno 0,25 punti saranno assegnati per ogni risposta errata. La data della prova di ammissione, le modalità per potersi candidare e quelle per lo svolgimento delle prove, il numero dei posti disponibili saranno indicati nei bandi che verranno predisposti dai singoli atenei e che verranno pubblicati sui siti ufficiali delle università. Le prove di ammissione dovranno essere organizzate dagli atenei non oltre la data del 30 settembre 2024. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform