direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

UNIFIL: primo incontro tripartito dopo lo scoppio del COVID-19

MISSIONI MILITARI

Anche durante la pandemia il Gen. Del Col, comandante della missione Onu, raccomanda di ricorrere tempestivamente ai meccanismi di collegamento e coordinamento tra le parti

BEIRUT  (Libano) – L’ Head of Mission e Force Commander di UNIFIL, il Generale di Divisione Stefano Del Col, ha presieduto nei giorni scorsi un incontro tripartito, il primo dall’inizio della pandemia del COVID-19, che ha visto la partecipazione di alti esponenti delle Forze Armate Libanesi (LAF) e Israeliane (IDF), presso la postazione ONU di Ras Naqoura.

Nell’incontro, oltre a discutere dell’attuale situazione lungo la Blue Line, sono state affrontate anche le questioni riguardanti le violazioni aeree terrestri e le ulteriori criticità rilevate che rientrano nell’ambito di applicazione della risoluzione n. 1701 del Consiglio di Sicurezza dell’ONU.

Rimarcando il recente appello del Segretario Generale delle Nazioni Unite António Guterres per un globale cessate il fuoco a sostegno della più grande battaglia contro la pandemia del COVID-19, il Generale Del Col ha invitato le parti ad attenersi al messaggio del capo delle Nazioni Unite, a conferma dell’impegno nel rispettare la cessazione delle ostilità e garantire la stabilità lungo la Blue Line.

Pur affrontando la pandemia COVID-19 come una priorità, abbiamo anche il dovere di continuare ad assolvere i compiti derivanti dalle risoluzioni delle Nazioni Unite,  garantendo la calma e la stabilità nel sud del Libano, in modo particolare lungo la Blue Line, ha detto il Capo Missione: “I recenti seri incidenti dimostrano che, in un momento così impegnativo in cui le nostre attività sono incentrate anche nella lotta contro il coronavirus, possono ancora verificarsi situazioni lungo la Blue Line tali da evolvere in potenziali tensioni e pericolose escalation”.

Del Col ha anche sottolineato l’importanza di continuare a utilizzare i meccanismi di collegamento e coordinamento di UNIFIL per evitare qualsiasi equivoco e minimizzare ogni potenziale tensione: “Ritengo doveroso precisare che questi meccanismi devono essere utilizzati con la massima tempestività”, ha aggiunto.

In particolare, il Comandante di UNIFIL ha rimarcato come il forum tripartito debba essere considerato fondamentale nel rafforzare la fiducia reciproca, permettendo di ridurre le tensioni e mantenere la situazione lungo la Blue Line calma e stabile, come recentemente posto in evidenza dai membri del Consiglio di Sicurezza dell’ONU nel corso della recente discussione sul rapporto del Segretario Generale.

Nonostante la crisi generata dal COVID-19, il Gen. Del Col ha dichiarato che UNIFIL continua a condurre le proprie attività operative così come avveniva prima della pandemia. “UNIFIL è stata e continua ad essere proattiva nell’adottare le misure precauzionali necessarie a proteggere il proprio personale e la popolazione ospitante.

Continuiamo a rafforzare le nostre procedure contro la pandemia, al fine di mantenere la massima capacità operativa ed evitare che le attività della missione, sancite dal mandato, siano compromesse”, ha concluso.

Il forum tripartito continua a svolgersi regolarmente sotto l’egida di UNIFIL dalla fine della guerra del 2006 nel sud del Libano come strumento essenziale nella gestione dei conflitti e nel rafforzamento della fiducia reciproca tra i due Paesi. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform