direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Trame di guerra e intrecci di pace. Il presente tra pandemia e deglobalizzazione”: il 18 gennaio la presentazione del libro di Mario Giro

SOCIETA’ DANTE ALIGHIERI

 

ROMA – “Trame di guerra e intrecci di pace. Il presente tra pandemia e deglobalizzazione”: è il  libro del prof. Mario Giro , già vice ministro degli Esteri e attuale amministratore unico di Dante Lab, che sarà presentato mercoledì 18 gennaio alle ore 18 presso la Sala del Primaticcio di Palazzo Firenze ,sede centrale della Società Dante Alighieri (Piazza di Firenze, 27 – Roma).

Assieme all’autore interverranno il presidente della Società Dante Alighieri Andrea Riccardi, la giornalista e conduttrice Rai Maria Cuffaro e il giornalista e saggista Marco Damilano. Modererà il segretario generale della Dante Alessandro Masi.

“Trame di guerra e intrecci di pace. Il presente tra pandemia e deglobalizzazione” (Edizioni SEB27, 2022) tratta della terribile guerra che, si legge nella nota dell’editore, “provoca morti e distruzioni in Ucraina e si ripercuote sul resto del mondo, con effetti gravissimi sugli approvvigionamenti alimentari in Africa, anche se a fare notizia sono soprattutto quelli energetici, da cui l’Europa dipende. Nonostante i legami commerciali con la Russia, l’Occidente non ha saputo ricreare quella comunicazione che era usuale al tempo dell’Unione Sovietica; gli scambi di merci non hanno potuto compensare la mancanza di dialogo politico. Le guerre non risolvono i contrasti o le crisi internazionali come hanno insegnato innumerevoli precedenti. Occorre più che mai la trattativa, la mediazione e la pacatezza di giudizio; morte e distruzione non cesseranno senza negoziati e concessioni, purtroppo gravose. La pandemia e la guerra in Ucraina stanno scardinando la globalizzazione, portando mutamenti, sia nei Paesi più ricchi, dove risorgono i nazionalismi, sia in quelli socialmente ed economicamente più fragili. In Africa si disgregano i sistemi sociali tradizionali e i modelli neoliberisti portano alla disaffezione dalla politica e il conseguente governo dei tecnici, spesso militari golpisti.”

Mario Giro, viceministro degli Esteri dal 2013 al 2018, ha insegnato Storia delle relazioni internazionali all’Università per Stranieri di Perugia. È membro della Comunità di Sant’Egidio di cui è stato responsabile delle relazioni internazionali dal 1998 al 2013. Da anni opera nel campo delle mediazioni e della cooperazione internazionale. Collabora con periodici come “Limes”, “il Mulino” e il quotidiano “Domani”. Tra le sue pubblicazioni: Guerre Nere. Guida ai conflitti nell’Africa contemporanea (Guerini e Associati, 2020), Global Africa. La nuova realtà delle migrazioni: il volto di un continuante in movimento (Guerini e Associati, 2019) Globalizzazione difficile. Ridisegnare la convivenza al tempo delle emozioni (Mondadori Università, 2017).  La presentazione del libro potrà essere seguita in diretta su www.dante.global (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform