direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Torna in Cina il Salone del Mobile Milano Shanghai

DIPLOMAZIA ECONOMICA ITALIANA

Dal 23 al 25 dicembre la seconda edizione

La presentazione a Pechino in Ambasciata

 

PECHINO – Arredo e design italiani conquistano i buyer cinesi con il Salone del Mobile Milano Shanghai. La seconda edizione della manifestazione si terrà dal 23 al 25 novembre e porterà sul palcoscenico del SEC – Shanghai ExhibitionCenter, il meglio della produzione del Made in Italy dell’arredo e del design.

L’evento – che al suo debutto lo scorso novembre ha registrato più di 20mila presenze – è stato presentato durante una conferenza stampa il 12 luglio presso l’Ambasciata d’Italia a Pechino. La prima edizione dell’edizione cinese del Salone ha registrato numeri importanti che hanno confermato le aspettative di un progetto ponderato e costruito su misura nel corso di tre anni per conoscere il mercato e rispondere alle esigenze di un Paese in forte crescita. Una macchina organizzativa che ha funzionato grazie all’esperienza maturata dall’organizzazione del Salone del Mobile di Milano e alla collaborazione con VNU Exhibition Asia, leader nell’organizzazione delle manifestazioni fieristiche in Cina e partner del Salone del Mobile.Milano. Fondamentale si è rivelata fin da subito nella realizzazione del progetto fieristico la piena collaborazione da parte del governo, del ministro dello Sviluppo economico, dell’Agenzia ICE, dell’Ambasciata italiana a Pechino e delle più importanti Istituzioni italiane presenti in Cina. In questo percorso, Federlegno Arredo Eventi conta anche sulla partnership strategica di BolognaFiere.

Il primo Salone del Mobile.Milano Shanghai ha gettato le basi per rafforzare quel ponte commerciale ma anche culturale che Milano e Shanghai, l’Italia e la Cina rappresentano e che vuole consolidare ulteriormente creando le migliori condizioni per un dialogo che potrà portare benefici a entrambe le parti. Ma è stato anche un segnale forte e importante del sistema Italia che ha saputo favorire la massima sinergia in tutti i settori che rappresentano l’eccellenza italiana, dal fashion, al food & beverage, all’automotive. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform