direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Terza edizione del Festival di Letteratura Italiana a Londra

EVENTI

 

Il 2 e 3 novembre al Coronet Theatre di Notting Hill torna l’appuntamento di idee che mette insieme voci italiane e internazionali

 

LONDRA – Si svolgerà il 2 e 3 novembre la terza edizione del Festival di Letteratura Italiana a Londra / Festival of Italian Literature in London (Fill) con un programma eclettico e internazionale e autori e pensatori italiani, britannici, europei, e dal resto del mondo che discuteranno di letteratura, politica e cultura contemporanea, proprio nei giorni dell’uscita del Regno Unito dall’Europa.

Fedele alla sua vocazione di osservatorio contemporaneo, Fill 2019 proporrà incontri e performance con prospettive originali su letteratura e politica, migrazioni, traduzione, femminismo, crisi climatica.

Tra gli ospiti di punta, la giornalista Ece Temelkuran, la filosofa Donatella Di Cesare, Asif Kapadia, l’autrice Rachel Cusk, il sindacalista e autore Aboubakar Soumahoro. Il Premio Strega Edoardo Albinati arriverà direttamente da Boston, dove nello stesso fine settimana si tiene Idea Boston (il festival letterario nato a Boston su ispirazione di Fill), celebrando un legame italiano fra le due sponde dell’Atlantico.

Negli spazi vittoriani del Coronet Theatre a Notting Hill, la filosofa italiana Donatella Di Cesare e la giornalista turca Ece Temelkuran si confronteranno sul declino della democrazia e il suo possibile futuro; previsto anche un confronto su letteratura e classe sociale con Alberto Prunetti e Anthony Cartwright, autore del recente romanzo The Cut sulle fratture sociali nell’Inghilterra della Brexit. Il sindacalista italo-ivoriano Aboubakar Soumahoro e Daniel Trilling, autore e giornalista pubblicato in Italia da Marsilio, discuteranno di sfruttamento e diritti del lavoro di migranti e non-migranti. E ancora, Abdulwahab Tahhan e Dia Kayyali, nomi di punta nel dibattito internazionale sull’incrocio fra rete e diritti civili, parleranno con l’esperta italiana Antonella Napolitano di moderazione di contenuti in rete; Asif Kapadia, regista Premio Oscar e autore del recente documentario Diego Maradona, si soffermerà invece sul mito del calciatore argentino con l’autore napoletano Alessio Forgione.

Tutti gli eventi del festival sono in inglese o in italiano con traduzione inglese. Quest’anno il festival londinese sarà preceduto da un breve calendario di eventi speciali, disseminati per la città e persino in Scozia. Il calendario include un evento speciale a Edinburgo, con il dipartimento di Italian Studies dell’Università della città scozzese, per parlare di lingua italiana “creola” con Igiaba Scego; e una conversazione con Domenico Lucano, per la prima volta a Londra, con la giornalista Laura Tussi e lo storico John Foot, organizzata come evento speciale “extra festival” con King’s College London. Fill è un’iniziativa organizzata con il supporto dell’Istituto Italiano di Cultura di Londra e nata “dal basso”, all’insegna di un’italianità fluida, in forte dialogo con il mondo anglosassone e internazionale, e con uno sguardo che usa Londra come punto d’osservazione sui temi del presente. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform