direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Tassazione equa: la Commissione Europea accoglie con favore l’accordo sulla tassazione minima delle multinazionali

ISTITUZIONI

 

ROMA – La Commissione europea ha accolto con favore l’accordo unanime annunciato la scorsa notte dalla presidenza ceca del Consiglio dell’UE sulla proposta di direttiva della Commissione che garantisce un’aliquota d’imposta effettiva minima per i grandi gruppi multinazionali. Con questo accordo storico si concretizza l’impegno dell’UE ad essere tra i primi ad attuare la riforma fiscale dell’OCSE. Una volta attuato, l’accordo apporterà equità, trasparenza e stabilità al quadro internazionale per la tassazione delle società.  La direttiva del Consiglio, che sarà formalmente adottata mediante procedura scritta del Consiglio, comprende un insieme comune di norme sulle modalità di calcolo dell’aliquota fiscale minima effettiva del 15% affinché questa sia applicata con correttezza e coerenza in tutta l’UE. L’aliquota d’imposta minima del 15% è stata concordata a livello mondiale da 137 paesi. Le norme si applicheranno ai gruppi di imprese multinazionali e ai gruppi nazionali su larga scala nell’UE con ricavi finanziari complessivi superiori a 750 milioni di € l’anno. Si applicheranno a qualsiasi grande gruppo, nazionale o internazionale, che abbia la società madre o una controllata in uno Stato membro dell’UE. Se l’aliquota effettiva minima non è imposta dal paese in cui è ubicata la controllata, sono previste disposizioni che consentono allo Stato membro della società madre di applicare un’imposta complementare. La direttiva garantisce inoltre un’imposizione effettiva nel caso in cui la società madre sia situata al di fuori dell’UE in un paese a bassa imposizione che non applica norme equivalenti. Gli Stati membri devono attuare le nuove norme entro il 31 dicembre 2023. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform