direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Successo per “Agorafollia”, con Ilaria Porceddu, Attilio Fontana ed Emiliano Reggente

MAGNA GRAECIA TEATRO FESTIVAL
Successo per “Agorafollia”, con Ilaria Porceddu, Attilio Fontana ed Emiliano Reggente
Lo spettacolo prodotto appositamente per il festival è andato in scena dal 31 luglio al 4 agosto nei siti archeologici di Rosarno, Locri, Ricadi, Diamante e Crotone
REGGIO CALABRIA – Agorafollia è il titolo della produzione originale realizzata in esclusiva per il Magna Graecia Teatro Festival, scritta, diretta e interpretata da Attilio Fontana ed Emiliano Reggente con la partecipazione di Ilaria Porceddu. Giorgio Albertazzi, direttore artistico della rassegna teatrale itinerante organizzata dall’assessorato alla Cultura della Regione Calabria in tredici siti archeologici calabresi, ha indicato questo spettacolo come il più originale del festival.
Agorafollia racconta di un uomo (Emiliano Reggente) terrorizzato dagli spazi aperti, che conduce un’esistenza da recluso nella propria camera da letto; uno spazio nel quale giungono anche Attilio Fontana e Ilaria Porceddu per raccontare storie di mare e di popoli, di piccoli artisti scacciati dalle piazze per poi essere riaccolti dopo un successo conclamato.
L’opera, oltre a rappresentare con ironia il tema scelto da Albertazzi per questa decima edizione del festival, l’agorà, racconta anche il percorso artistico dei suoi protagonisti, come lo stesso Emiliano Reggente, talento nascente del teatro italiano, Attilio Fontana, cantautore ed ex leader de “I ragazzi Italiani” e Ilaria Porceddu (seconda classificata al Festival di Sanremo 2013). I tre sono stati accompagnati da un quartetto di musicisti: Franco Ventura (chitarra), Ettore Gentile (pianoforte), Luca Pirozzi (contrabbasso) e Miguel Zuniga (percussioni). Tra poesia e suggestione, lo spettacolo, scritto appositamente per il Magna Graecia Teatro Festival, indica attraverso una spiccata ironia una via salvifica al male di vivere quotidiano.
Agorafollia è andata in scena il 30 luglio al parco archeologico dell’antica Medma a Rosarno (Reggio Calabria), il 31 luglio al parco archeologico di Locri Epizefiri a Locri (Reggio Calabria), il 2 agosto al teatro di Torre Marrana a Ricadi (Vibo Valentia), il 3 agosto al Teatro dei Ruderi di Cirella a Diamante (Cosenza) e il 4 agosto al parco archeologico di Capo Colonna a Crotone. (Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform