direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Su We the Italians l’intervista a Edward Bevilacqua, vice presidente dell’Italian American Club of Las Vegas

ITALIANI ALL’ESTERO

Città dei divertimenti e meta di connazionali

NEW YORK – Su We the Italians l’intervista di Umberto Mucci a Edward Bevilacqua, vice presidente dell’Italian American Club of Las Vegas, città dei divertimenti che vanta anche una grande presenza italiana, a cominciare dal suo attuale sindaco, Joe Lombardo, che Bevilacqua descrive come “un orgoglioso italoamericano”.

“Las Vegas – afferma ancora Bevilacqua – offre opportunità per le persone con competenze, amanti del rischio e grandi lavoratori: sono requisiti ai quali gli italoamericani si adattano perfettamente, perché sono cresciuti ascoltando le storie di chi lasciò la sua patria per cercare opportunità e successo e li trovò in America, ma solo se disposto a lavorare duramente”.

Il vice presidente dell’Italian American Club si sofferma su numeri e profilo della collettività italiana in loco: circa 2.000.000 residenti permanenti, oltre 100.000 persone nella zona che hanno origine italiana e 1,5 milioni di italoamericani che ogni anno visitano Las Vegas per lavoro o per divertimento e che restano colpiti in particolare “dall’architettura italiana presente nei casino e dalla presenza di decine di ristoranti italiani di livello mondiale e di artisti italoamericani”.

Richiama infine la rivista mensile curata dal Club, “Ciao Tutti”, distribuita gratuitamente, il cui obiettivo è “aiutare i club e le associazioni italoamericane a rimanere importanti e attive” e che “aiuta a diffondere contenuti italoamericani dei club locali presso tutta la loro comunità”. Perchè “la nostra esperienza ci dice che ci sono italoamericani alla ricerca di connessione con le proprie radici italiane”. “Più impariamo circa le nostre radici e la nostra cultura italiana, più le apprezziamo. Il nostro obiettivo – afferma Bevilacqua – è quello di concentrarsi sul meglio del meglio delle persone, dei luoghi e degli eventi nelle comunità italoamericane in cui operiamo; di riconoscere i successi di chi rende migliore la nostra comunità; e di capire che cosa rende così speciale il genio italiano”.

Per l’intervista completa: http://wetheitalians.com/component/content/article/329-umberto-mucci-s-interviews-it/19816-l-italia-e-las-vegas-quante-cose-in-comune. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform