direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Storie dal mondo”: L’intervista a Federico Checo, imprenditore italiano nel mondo del Wellness a New York

RAI ITALIA

Nella puntata del 2 maggio di Community L’altra Italia

 

ROMA – Nella puntata del 2 maggio di Community, Simone Bracci intervista il giovane intraprendente Federico Checo, imprenditore italiano a New York, che si muove nel mondo del Wellness rigorosamente made in Italy. Community è un programma ricco di contenuti interessanti e importanti per gli italiani sparsi nel mondo, ma trattati in modo spettacolare e divertente. Si calcola che, sparsi per il mondo, vivano quasi 100 milioni di italiani. “Community” è andato alla ricerca di emigrati italiani sparsi tra le comunità di Argentina, Brasile, Stati Uniti, Canada, Australia, Sud Africa per raccogliere storie di nostri connazionali di tutte le età e di tutte le professioni, di chi ha avuto successo e chi ancora sta cercando la sua strada. La storia di Federico è molto interessante: New York, infatti, è una città che offre opportunità a chi sa coglierle veramente. Federico Checo è un imprenditore che ha aperto la sua attività in questo contesto e ora si occupa di distribuire prodotti di arredo bagno sul territorio degli Stati Uniti. “È una storia lunga iniziata cinque anni fa- racconta Federico- quando per caso ricevo un invito a visitare una fiera negli Stati Uniti nel settore dell’arredo. Io mi occupavo in Italia di centri benessere, quindi di forniture di saune e di bagno turco. Decido di andare a visitare questa fiera con il titolare dell’azienda per la quale lavoravo. Siamo andati a Las Vegas e abbiamo visitato questa fiera e in aereo ci è venuta l’idea: “perché non sviluppiamo il mercato statunitense?”. Con un po’ di difficoltà abbiamo lavorato dall’Italia, il che comportava di viaggiare spesso per visitare possibili clienti e numerose altre difficoltà”. A questo punto arriva la svolta nella vita di Federico: “dopo qualche anno ho visto che quest’attività, sviluppata in questo modo, non poteva funzionare. Quindi ho pensato di creare qualcosa di mio e da lì, grazie all’aiuto di un altro italiano che era qui e che oggi è il mio socio, abbiamo creato un’attività che si occupa di distribuire le aziende italiane nel settore del wellness e del mobile del bagno qui negli Stati Uniti. Lui portava già avanti quest’attività nel settore del mobile e da lì è nata l’idea di creare una divisione wellness”. Federico racconta come la Grande mela non ha rivali per chi è interessato al mondo del business: “New York è magica ed è la città più importante degli Stati Uniti: anche quando sei seduto al bar non sai chi potresti avere seduto accanto. Sviluppare il business qui è molto più importante rispetto alle altre città degli Stati Uniti. Ci sono certo posti come Miami o Las Angeles che, soprattutto per chi lavora con l’interior designer, sono importanti, però il centro del mondo è New York e credo non sia mai stata fatta scelta più adeguata, per quanto mi riguarda, che venire qui. Il made in Italy inoltre è un fattore molto importante. Tutti gli americani apprezzano molto la qualità, l’artigianalità e soprattutto la professionalità delle aziende italiane e quindi il made in Italy rappresenta un punto di forza”. (Msr- Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform