direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Slovacchia, “First at Light”: concerto a Bratislava di Mattia Vlad Morleo

MUSICA

Il 27 settembre. Evento organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura

 

BRATISLAVA – Quest’anno il tema della Settimana della Lingua Italiana è “L’italiano e i giovani”, per questo l’Istituto Italiano di Cultura nel periodo precedente alla Settimana ritiene opportuno dare spazio anche in campo musicale ad un giovane, in questo caso al compositore e pianista italiano Mattia Vlad Morleo. Il musicista – protagonista della scena sperimentale modern classical internazionale – terrà un concerto il 27 settembre , ore 18, presso Kostol Klarisiek, Klariská ul., Bratislava. Il concerto, ad ingresso libero fino ad esaurimento posti, è organizzato dall’IIC in collaborazione con Bkis Bratislava.

L’evento è uno dei primi concerti italiani che si tengono in autunno in Slovacchia e segue di pochi giorni quello di Nicola Conte e Spiritual Galaxy al City Sound Festival di Bratislava.

Mattia Vlad Morleo  è nato nel 2000 in Puglia, a Fasano.Tra le sue musiche ricordiamo quella per il film “Santa Subito” di Alessandro Piva (premiato al Festival del Cinema di Roma nel 2019 e presentato nel 2021 su Sky Arte e alla Camera dei Deputati). E’ inoltre autore della colonna sonora del documentario “Drawing The Holocaust”, opera del regista Massimo Vincenzi, andata in onda, in televisione, in prima serata su Rai Storia in occasione della Giornata della Memoria 2022.

Le sue note oniriche e raffinate hanno legami con artisti come Ludovico Einaudi, Max Richter, Philip Glass e Nils Frahm, da cui si distinguono però grazie ad uno stile molto personale.

La sua musica è rarefatta, melodica con atmosfere notturne, dove le emozioni si incontrano con l’armonia dei suoni del pianoforte e dell’elettronica.

Con oltre 5 milioni di ascolti su Spotify e più di 10 milioni di ascolti su tutte le piattaforme musicali, il giovane compositore ha esordito in Rai ad appena 17 anni, scrivendo la colonna sonora del documentario “Fossoli – Anticamera per l’Inferno”, che ha dato il via anche al sodalizio con il regista Massimo Vincenzi.

Fra il 2015 e il 2016 sono arrivate le prime richieste da Rai, Sky e Mediaset, soprattutto per una serie di documentari, e i primi lavori per il cinema, insieme con i concerti e l’attività discografica. Le sue composizioni sono utilizzate inoltre come colonna sonora per spot pubblicitari.

Ha studiato presso il Conservatorio di Musica “Niccolò Piccinni” di Bari.

Morleo alterna la composizione ad attività concertistica che nel 2022, per la prima volta, lo porta anche in Slovacchia. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform