direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Sindacalista dell’anno , il sindacato italo americano Ialc premia Mario Castellengo (Uim e Ital Uil)

ITALIANI ALL’ESTERO

 

 

ROMA – Gli italiani in America hanno contribuito a costruire la storia della nazione, introducendo la cultura della solidarietà, rivolta ai cittadini più deboli, a quelli indifesi e agevolando, anche attraverso l’azione sociale della Unione degli Italiani nel Mondo di questi ultimi decenni, l’integrazione degli emigranti nella civiltà e nella società americana .E’ quanto sottolinea in una nota l’Ital , patronato del sindacato Uil , riferendo che per iniziativa dell’Italian American Labor Council (Ialc), sindacato italo-americano, il 23 ottobre a New York è stato nominato sindacalista dell’anno Mario Castellengo che, come presidente dell’Unione degli Italiani nel Mondo e responsabile dell’Area Estero del patronato Ital Uil , ha difeso e difende i diritti sociali e previdenziali degli emigrati italiani in America e nel resto del mondo. Il patronato Ital Uil ha festeggiato proprio in questi giorni 40 anni di attività sul territorio degli Stati Uniti.

A premiare il sindacalista – un’intera vita di militanza nelle strutture del sindacato Uil – Salvatore Fronterrè, segretario dello Ialc e coordinatore nazionale dell’Ital Uil  negli Stati Uniti, insieme a Luis La Carbonara, vice-presidente dello Ialc, alla presenza di una moltitudine di lavoratori e sindacalisti italo-americani, operatori di patronato, nonché del segretario organizzativo della Uil, Pierpaolo Bombardieri e del presidente nazionale dell’Ital-Uil, Gilberto De Santis.

Castellengo, nel ricevere questo prestigioso riconoscimento e nel ringraziare l’Italian American Labor Council, ha voluto dedicare il premio a quanti nel mondo – nella Uim e nei patronati – sono impegnati nell’assistere e tutelare le comunità italiane, specie quelle meno abbienti, sottolineando l’insostituibile ruolo del patronato all’estero – spesso unico baluardo di italianità in difesa delle nostre comunità. Mario Castellengo ha poi terminato il suo intervento denunciando – si legge infine nella nota Ital – il rischio di ridimensionamento, se non addirittura di scomparsa, di queste strutture sociali a causa degli attacchi ai patronati che, ormai, vengono fatti sempre più spesso da qualche politico italiano, ma, soprattutto, pure in questi giorni, dallo stesso governo italiano che ha previsto nella Legge di Stabilità 2016 un ulteriore e notevole taglio al loro finanziamento. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform