direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Sicilia Mondo: a Marina di Modica celebrato il 25° di “Casa Giara”

ASSOCIAZIONI
Sicilia Mondo: a Marina di Modica celebrato il 25° di “Casa Giara”
A Mimmo Azzia il premio “Giarargento”
CATANIA/RAGUSA – L’Associazione Culturale “Casa Giara” – informa l’Associazione Sicilia Mondo – ha celebrato l’anniversario dei 25 anni di attività nella storica piazzetta di Via Lipari 31 ripetendo, anche quest’anno, il Concerto d’estate e le meravigliose serate culturali divenute il punto di riferimento dell’agosto modicano. Un autentico evento di richiamo per Marina di Modica nel calendario delle manifestazioni siciliane, sottolinea Sicilia Mondo.
“Casa Giara” – prosegue la nota di Sicilia Mondo – porta il nome di Salvatore Puma, poeta dialettale che ha lasciato il segno nella poesia modicana e siciliana, in gran parte del secolo scorso ed ancora oggi. E’ salita alla ribalta degli amatori della poesia ad opera di Pippo Puma , anche lui, come il padre Salvatore, poeta dialettale ed autore di una collana di libri di poesie siciliane tradotte in italiano e in inglese , di straordinario successo anche all’estero. Pippo Puma vive a Milano dove è conosciutissimo come commercialista e come sicilianista eccellente, coordinatore e motore di un gruppo di associazioni siciliane che poi in agosto si danno appuntamento a “Casa Giara”.
Da “Casa Giara”, nell’arco dei 25 anni di attività, hanno trovato ribalta scrittori, poeti, musicisti, artisti, Presidenti di Associazioni e personaggi eccellenti, dando vita ad un vero e proprio filone della cultura modicana che ha messo le sue radici nella società locale.
L’appuntamento dei 25 anni di attività è stato celebrato il 18 agosto corr., nel tradizionale concerto d’estate, al centro di due Venerdì culturali: il 9 agosto con la presentazione del libro “Scàmpuli ri cielu” di Franca Cavallo ed il 23 con “Karibu Africa” di Guido Cicero.
Il 25° anniversario, dedicato a “Giorgio Buscema”, è stato celebrato con una magica serata nel tradizionale concerto d’estate del 18, con la esibizione della Compagnia del Piccolo Teatro di Modica e del Gruppo di canti popolari “Muorika Mia” sul tema “Sicilia in…cantate”.
Con una esilarante commedia, fatta di un susseguirsi di scenografie, canti e balli nei costumi tipici siciliani, attori e musicisti straordinari hanno presentato vizi e virtù della Sicilia, con squarci di vita quotidiana di ieri e di oggi. Ma anche un inno corale di speranza e di futuro, citando gli esempi di Don Puglisi e del Giudice Falcone. Applauditissimi.
Molti gli ospiti eccellenti tra cui il Sindaco Ignazio Abbate che rispondendo a Pippo Puma, si è dichiarato disponibile per la continuità dell’evento culturale. Tra i presenti la signora Violetta, moglie del defunto Meno la Terra, il mitico Presidente e punto di riferimento delle Associazioni siciliane in Lombardia.
Si è passato, quindi, alla premiazione di 28 personalità che hanno contribuito al successo dei venticinque anni.
La “Giarargento” è stata consegnata all’On. Franco Antoci, già Presidente della Provincia di Ragusa e Presidente dei Ragusani nel Mondo che ha sottolineato l’importanza del ruolo dell’associazionismo come aggregante della comunità e della cultura iblea in tutte le parti del mondo.
Mimmo Azzia, nel ricevere il prezioso riconoscimento, ha ringraziato aggiungendo di volerlo dedicare alle Associazioni ed ai siciliani tutti che vivono fuori, attraverso un messaggio mediatico di amore e di fratellanza che partendo da “Casa Giara” li raggiunga in tutte le parti del mondo dove vivono, con particolare vicinanza ai corregionali indigenti, a quelli ammalati, ai sofferenti di solitudine.
Questo riferimento ai siciliani che vivono fuori, ha concluso Azzia, riempie di sensibilità l’incontro di questa sera, conferendo una visione etica ed umana a questo 25° anniversario ed alla stessa premiazione.
Pippo Puma, applauditissimo, ha concluso la serata ringraziando il Sindaco di Modica Ignazio Abbate, il Vice Sindaco Linguanti, i Presidenti delle Associazioni e gli amici che hanno affollato l’incontro, dichiarandosi orgoglioso di avere dato, attraverso “Casa Giara”, spazi e voce ad oltre 150 personaggi eccellenti o in posti di responsabilità contribuendo, così, all’arricchimento del patrimonio culturale della società modicana.
Prima delle conclusioni, il maestro Franco Cilia ha letto una poesia a lui dedicata con lo straordinario accompagnamento del tocco melodico di una chitarra di eccezione.
Il successo della serata è stato completato, poi, dalle piacevoli riflessioni della stupenda e carismatica signora Tina, moglie di Pippo Puma, che ha entusiasmato i presenti su come i siciliani interpretano la loro sicilianità.
Nel corso della serata, sono stati premiati i presidenti delle Associazioni Emanuele Mazzara (Ass. Amici della Provincia di Ragusa di Milano), Vito Patti (Associazione Culturale il Mandorlo della Lombardia) Giovanni Aprile (Associazione Amici di Ispica della Lombardia), Salvatore Copani (Associazione Culturale La Zagara della Lombardia); gli scrittori Maria Iemmolo, Domenico Pisana e Lorenzo Zaccone; i musicisti Giovanni Cultrera, Ausilia Pluchino Savarino, Sergio Carrubba, Giancluca Abbate, Guido Cicero, Gianluca Campagnolo, Sebastiano Molé, Saro Cannizzaro; gli artisti Giuseppe Veneziano, Giorgio Sparacino, Franco Fratantonio, Franco Cilia.; le Autorità Giorgio Buscema alla memoria, ha ritirato il premio la moglie, il sindaco Ignazio Abbate, Don Umberto Boniconcontro Fabrizio De Pasquale, Giorgio Fratantonio; gli sponsor Banca Agricola Popolare di Ragusa e Artigiana Biscotti di Sicilia. Presentatrice di eccezione l’ottima Cinzia Vernuccio. L’incontro – riferisce infine Sicilia Mondo – si è concluso con il tradizionale assaggio delle specialità tipiche modicane apprezzatissime.(Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform