direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Si conclude domani presso la Cineteca Jugoslava di Belgrado la sesta edizione del Festival del cinema italo-serbo

EVENTI

Iniziativa organizzata dall’associazione culturale Excellence International in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Belgrado e l’IIC

BELGRADO – Si svolge fino a domani, mercoledì 22 settembre, presso la Cineteca Jugoslava a Belgrado la sesta edizione del Festival del cinema italo-serbo, organizzato dall’associazione culturale Excellence International in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Belgrado, l’Istituto Italiano di Cultura di Belgrado, la Cineteca Jugoslava e il Centro Sperimentale di Cinematografia.

Patrocinato dal Ministero della Cultura e dall’Istituto Luce Cinecittà, il Festival, che si svolge in presenza di pubblico e nel rispetto delle norme in vigore per la situazione sanitaria, si propone di promuovere i giovani autori italiani e serbi e come luogo di incontro per autori, produttori, distributori, giornalisti e attori del settore cinematografico. Numerosi gli ospiti italiani e serbi che, online o in presenza, intervengono all’iniziativa.

L’evento è stato inaugurato il 18 settembre con il film “Favolacce” (2020) diretto da Damiano e Fabio D’Innocenzo. Nei giorni successivi sono stati presentati “Io e Angela” (2021) di Herbert Simone Paragnani, “Burraco fatale” (2019) di Giuliana Gamba, “Nour” (2019) di Maurizio Zaccaro, “Volevo Nascondermi” (2020) di Giorgio Diritti, “Padre nostro” (2020) di Claudio Noce. In anteprima mondiale viene inoltre presentato il film “Eddie & Sunny” (2021) diretto da Desmond Devenish e prodotto da Andrea Iervolino.

Per la produzione serba sono presenti invece sei pellicole di recente produzione.

Nel corso del Festival sono stati organizzati incontri tra i professionisti del cinema italiano e serbo volti a promuovere le coproduzioni internazionali. Tra i temi affrontati, il rilancio delle piccole e medie imprese nel settore del cinema indipendente e dell’industria audiovisiva in un periodo di profonda revisione del mercato professionale e culturale; il ruolo e la funzione delle nuove piattaforme e tecnologie per la distribuzione di film. Sulla piattaforma online TATATU è possibile accedere ad un estratto dei contenuti del Festival. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform