direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Riunito in videoconferenza l’Intercomites Germania

ITALIANI ALL’ESTERO

 

 

HANNOVER – Venerdì 23 aprile su invito del Coordinatore Tommaso Conte, si è riunito l’Intercomites Germania sulla piattaforma Zoom, l’organismo è composto dai Presidenti dei Comites e dai Membri del Cgie. I lavori si sono aperti con un minuto di silenzio per ricordare il compianto Presidente del Comites di Friburgo Cav. Michele Di Leo. Inizia così la nota inviata del portavoce dell’Intercomites Germania Giuseppe Scigliano che sottolinea come fra i temi discussi dall’Intercomites via sia stato in primo luogo quello delle difficoltà incontrate, in questo periodo di Covid, dalla rete consolare in Germania nell’erogazione dei servizi consolari, con lunghi tempi di attesa ad esempio per quanto riguarda la richiesta della Carta di Identità Elettronica. Nel comunicato si evidenzia inoltre soddisfazione per la presentazione a fine di giugno della “Guida ai Servizi Consolari in Germania” che consentirà di avere in Germania, per un medesimo servizio consolare, la stessa prassi indipendentemente dal Consolato cui ci si rivolge.

“Grande preoccupazione – si legge nella nota – hanno espresso poi i presenti, per le prossime elezioni dei Comites annunciate per il 3 dicembre. In primis, perché ancora si aspetta la riforma tanto auspicata in materia e poi anche per il fatto che in piena pandemia, con poche risorse e con le modalità di voto delle ultime elezioni, si rischierebbe la stessa sopravvivenza di questi organismi”. In proposito sono state anche ricordate le proposte di riforma presentate dal Cgie e al momento non prese in considerazione.

“Lo stesso Segretario Generale Michele Schiavone, presente nella parte finale ai lavori, – prosegue il comunicato – ha condiviso le preoccupazioni dell’Intercomites. Le perplessità dei presenti sono avallate dal fatto che da più di un anno tutto è chiuso, ovunque si raccomanda di diminuire i rapporti interpersonali, per evitare i contagi da Covid-19, le sedi delle associazioni sono chiuse, i riti religiosi sono possibili solo con molta cautela e non si prevede assolutamente un cambiamento di rotta nel futuro prossimo”. In queste condizioni per l’Intercomites appare dunque difficile per le prossime consultazione la mobilitazione degli italiani in tutto il mondo.  Per quanto riguarda poi l’intervento scolastico all’estero l’Intercomites segnala come gli Enti promotori  in Germania  abbiano presentato i loro “Progetti”,  auspicando il ricevimento dei contributi nei tempi dovuti. In questo ambito vengono inoltre espresse critiche nei confronti della Circolare 3 , rilevando come per questa circolare non sia stato chiesto il parere dei Comites. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform