direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ritorno dal pozzo più oscuro, il viaggio di un ciclista dal doping e ritorno raccontato da Giulio Ardinghi

LIBRI

La presentazione lunedì 16 marzo a Dueville (Vicenza) con Giuseppe Lorusso, Stefano Ferrio e Remo Longhin in un incontro sul doping nel ciclismo

PADOVA – “Il campione precipita improvvisamente nel panico, la realtà lascia il posto solo al terrore, visioni e suoni che immergono in un pozzo nero. Il tempo del primo approccio al ciclismo è lontano, il cammino percorso verso la fama è importante, ma non esiste un modo per uscirsene da questa specie di paralisi. Senza alcun preavviso si paga duramente l’abuso di quella chimica che garantisce mentendo poca fatica e molti denari. Il campione impara così che dovrà lavorare molto su se stesso anche per demolire la bugia principale perché al doping non c’è rimedio facile e neppure diverso dall’allontanarsene completamente e definitivamente. Il problema è come riuscirci”.

Bastano poche righe della presentazione del libro Ritorno dal pozzo più oscuro di Giulio Ardinghi, giornalista e scrittore, per calarsi nella vita di un ciclista professionista che rimane invischiato nel doping.

Un racconto di fantasia, quello appena pubblicato dalle Edizioni Messaggero Padova, che attraverso una prosa vivace definisce il vortice in cui si inabissa pian piano un ciclista veneto di successo e la fatica enorme per risalire e liberarsene. Il racconto in prima persona conduce il lettore dentro le emozioni di un campione che attraverso l’uso di sostanze dopanti precipita nel gorgo delle allucinazioni e nel panico. Perché trionfare nello sport grazie al doping può costare moltissimo: come fare per vincere questa battaglia?

Il volume verrà presentato lunedì 16 marzo alle ore 21.00 a Dueville (Vicenza) in Sala Arnaldi. Insieme all’autore dialogheranno Giuseppe Lorusso, ex sportivo e medico di base, Stefano Ferrio, giornalista e scrittore, e Remo Longhin, preparatore atletico di squadre nazionali di varie discipline tra cui sci di fondo, pallavolo, motocross. La serata sarà presentata da Luciano Ventagli, coordinatore dell’Università Adulti/Anziani del circolo di Dueville. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform