direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Regione Toscana: 14 borse di formazione professionale “Mario Olla” per giovani toscani nel mondo

ITALIANI ALL’ESTERO

I giovani selezionati svolgeranno tirocini in aziende presenti nel territorio toscano

 

Le candidature devono essere presentate entro il 31 gennaio 2018

 

FIRENZE – La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, mette a disposizione 14 borse di formazione professionale per giovani di origine toscana tra i 18 e i 35 anni residenti all’estero, attraverso il bando  di concorso “Borse di formazione professionale Mario Olla”. Promosso da Cedit (Centro Diffusione Imprenditoriale della Toscana. Agenzia Formativa del Sistema Confartigianato Imprese Toscana), il bando prevede l’assegnazione di 14 borse, della durata di 90 giorni/3 mesi che si svolgeranno da marzo/aprile 2018 fino a giugno/luglio 2018. I giovani selezionati svolgeranno attività formative, anche tramite lo svolgimento di tirocini in aziende presenti nel territorio toscano.

Le candidature devono essere presentate entro il 31 gennaio 2018.

Possono presentare la propria candidatura i giovani che: siano di origine toscana per nascita o per discendenza, residenti all’estero; siano in grado di dimostrare interesse ed attitudine nonché una conoscenza generale della materia oggetto della borsa di formazione professionale mediante curriculum vitae che dimostri gli studi e le attività professionali svolte; abbiano una età dai 18 ai 35 anni; non svolgano un’attività lavorativa come dipendenti pubblici; abbiano una conoscenza base della lingua italiana, certificata tramite attestati dei corsi di lingua frequentati con indicazione del periodo di svolgimento, numero ore del corso e livello di lingua conseguito; non abbiano già partecipato alle precedenti edizioni della borsa Mario Olla.

La borsa di formazione professionale copre le spese relative al soggiorno di 90 giorni/3 mesi (vitto e alloggio), ai trasferimenti quotidiani e le spese di assicurazione, il percorso didattico inclusi i materiali e le visite culturali.

Per le spese di viaggio viene rimborsato il 50% del costo del biglietto di andata e ritorno finalizzato alla borsa di formazione professionale. (Per informazioni, bando di concorso , scheda di candidatura si veda giovanisi.it/2017/12/21/giovani-toscani-nel-mondo-2/  ) (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform