direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Regione Sardegna, cordoglio dell’assessore Ada Lai per la scomparsa di Filippo Soggiu,  già presidente della Fasi : “Convinto assertore dei valori più profondi dell’identità sarda e soprattutto coraggioso e antesignano per le sue battaglie a favore degli emigrati”

ADDII

 

CAGLIARI – Regione Sardegna: l’assessore Ada Lai ha espresso con un messaggio il suo cordoglio per la scomparsa di Filippo Soggiu,  già presidente della Fasi (Federazione delle Associazioni Sarde in Italia) .

L’assessore al lavoro, che ha la delega ai sardi nel mondo, scrive::

“A poche ore dalla conclusione della mia prima Consulta dell’Emigrazione ho appreso la dolorosa scomparsa di Filippo Soggiu, già presidente della FASI (Federazione delle Associazioni Sarde in Italia) dal 1994 al 2002. Non ho avuto modo di conoscere personalmente Filippo, ma dalle testimonianze attinte ho colto la figura di un uomo appassionato e determinato, convinto assertore dei valori più profondi dell’identità sarda e soprattutto coraggioso e antesignano per le sue battaglie a favore degli emigrati, soprattutto per riconoscere il diritto alla continuità territoriale, per garantire ai giovani il legame con la terra dei propri padri e nonni e per assicurare uno sviluppo sociale ed economico alla nostra Isola.

Sono convinta non sia un caso che Filippo ci abbia lasciati proprio il giorno in cui, riuniti in Consulta, ho avuto modo di confrontarmi con le tante amiche e i tanti amici che risiedono in Italia, in Europa e nel mondo e esprimono con il proprio impegno e la propria creatività l’immagine più bella della Sardegna ovunque.

È sicuramente uno dei frutti che raccogliamo grazie alla semina instancabile di Filippo, diventato punto di riferimento per i nostri emigrati e amico sincero e fidato. La sua capacità organizzativa sarà certamente di esempio e contribuirà a consolidare il nostro impegno per sostenere e alimentare le nostre comunità di conterranei fuori regione.

La sua fermezza e determinazione portarono all’applicazione della “corsia preferenziale della Tirrenia”, grazie all’accordo firmato dal primo presidente della Lega dei circoli sardi, Tullio Locci, insieme all’allora sottosegretario alla Marina Mercantile Giovanni Nonne.

Coloro che Io hanno conosciuto e amato sapranno certamente far proseguire i suoi ideali nella azione quotidiana in favore della nostra Sardegna e quanti, come me, non hanno avuto la fortuna di conoscerlo sanno di avere un fedele alleato lassù.

Abbraccio la moglie Giovanna, le figlie Pinuccia e Annamaria, i suoi nipoti, i dirigenti e i soci del Circolo “Logudoro” di Pavia, esprimendo la gratitudine e il cordoglio anche a nome del presidente Christian Solinas e dell’intera Giunta Regionale”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform