direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Rapporto favorevole della Commissione Esteri sullo stato di previsione del Maeci per l’anno 2020 e per il triennio 2020-22

SENATO DELLA REPUBBLICA

Nelle osservazioni si rileva l’opportunità di ridurre l’aumento dei diritti consolari per le domande di cittadinanza e di aumentare lo stanziamento di risorse per la promozione della lingua italiana nel mondo, prorogando anche il “Fondo Cultura”

 

ROMA – La Commissione Esteri del Senato ha approvato un rapporto favorevole, con alcune osservazioni, sullo stato di previsione del Maeci per l’anno 2020 e per il triennio 2020-22, incluso nella legge di bilancio attualmente al vaglio del Parlamento. Nel rapporto si rilevano in particolare le misure che puntano a rafforzare, compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili, la proiezione italiana all’estero e a sostenere l’internazionalizzazione delle imprese italiane e si esprime appezzamento per lo stanziamento e le ulteriori misure previste per il potenziamento del Piano straordinario di promozione del made in Italy. Si prende atto inoltre delle misure per la partecipazione italiana agli organismi finanziari internazionali, ed in particolare agli aumenti di capitale della Banca Africana di Sviluppo, della Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo e della Società Finanziaria Internazionale, oltre che della norma che consente al Ministero dell’Economia e delle finanze di poter contribuire, nei limiti previsti dalla normativa vigente, alla ricostituzione delle risorse dei Fondi multilaterali di sviluppo e delle misure volte a ridurre il contributo erogato dall’Italia in favore dell’Organizzazione delle Nazioni Unite. Apprezzamento viene espresso anche per il finanziamento del Fondo per interventi straordinari volti a rilanciare il dialogo e la cooperazione con i Paesi prioritari per i movimenti migratori.

Le osservazioni richiamano invece in particolare l’opportunità di approfondire la “portata e gli effetti dell’articolo che introduce, tra l’altro, l’imposta locale sul consumo nel comune di Campione d’Italia, in vista dell’inclusione dell’exclave svizzero nell’ambito del territorio doganale europeo, anche relativamente ai rapporti fra l’Italia e la Svizzera”; e di aumentare le risorse per il “Fondo per interventi straordinari volti a rilanciare il dialogo e la cooperazione con i Paesi africani e con altri Paesi di importanza prioritaria per i movimenti migratori”. Inoltre, si richiama l’opportunità di ridurre l’entità degli incrementi dei diritti consolari da riscuotersi dagli uffici diplomatici e consolari, di aumentare lo stanziamento di risorse per la promozione della lingua italiana nel mondo, e di prorogare il “Fondo Cultura” per gli anni 2021 e 2022, che in quota parte aggiunge risorse al capitolo sulla promozione della lingua. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform