direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

RAI ITALIA – La programmazione dal 27 aprile al 4 maggio

 

 

 

ROMA – Di seguito la programmazione di Rai Italia dal 27 aprile al 4 maggio.

Community. Le comunità italiane all’estero: attività, eventi, storie individuali e familiari. I progetti, le ambizioni, i successi e le difficoltà di chi vive fuori dall’Italia ma tiene vivo il legame con il suo Paese di origine. Ogni settimana in studio ospiti di eccellenza dello spettacolo, della cultura, dell’industria italiana nel mondo. E poi lo spazio di servizio dedicato agli italiani all’estero, per affrontare e risolvere problemi su pensioni, tasse, sanità, burocrazia..Lunedì 28 aprile – apriremo la puntata in studio con il Capitano di Vascello Angelo Virdis dello Stato Maggiore della Marina Militare, il Maggiore Medico Carlo Martinelli del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana, Sorella Monica Segretaria Generale delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana, Silvia Valigi della Fondazione Francesca Rava e il Dottor Raniero Orsini di Operation Smile tutti protagonisti di una incredibile missione umanitaria, uno straordinario insieme di cuori, menti e braccia che la Marina Militare ha compiuto insieme al personale delle ONLUS (Fondazione Rava e Operation Smile), delle Infermiere Volontarie e del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana. Cambieremo poi argomento e ci concentreremo, sulla buona tavola e sul nutrimento, tutti  temi  protagonisti del prossimo EXPO 2015 a Milano mentre a New York ed in particolare al Bronx andremo in Arthur Avenue dove sorge lo storico mercato che vende tantissimi prodotti italiani per poi proseguire con questo argomento in studio  con il Professore Simone Cinotto direttamente dall’Università di Scienze Gastronomiche a Pollenzo (CN), dove insegna storia americana, storia italiana e storia dell’alimentazione infatti oggi il food made in Italy è sicuramente diventato un business molto redditizio ma nel suo libro The  Italian American Table il Prof Cinotto racconterà che il cibo è stato molto di più… è stato un collante socioculturale. Martedì 29 aprile – A Buenos Aires apprenderemo la storia del Signor Angelo Ciampi partito dalla Calabria e arrivato in Argentina con una missione legata alla cultura e alla lingua italiana…, in Australia, a Sidney, incontreremo una ragazza italiana che si chiama Eleonora Bergamaschini e da anni è impegnata per la difesa dell’ambiente…. Anche  questa puntata sarà in parte dedicata agli argomenti che saranno protagonisti del prossimo EXPO 2015 e quindi alimentazione, cibo e in particolare il “territorio” ne parleremo  in studio con Annamaria Musotto una giovane imprenditrice di Pollina, in provincia di Palermo che ha deciso di abbandonare  una carriera da notaio per inseguire un sogno, quello di ritornare nella campagna della sua Sicilia per ampliare la produzione di famiglia scommettendo su un prodotto unico…la stessa linfa miracolosa che Dio mandò nel deserto al popolo di Israele in fuga dall’Egitto: la manna, Licia Granello giornalista gastronomica,  scrittrice e ambasciatrice di Women for Expo e Francesca Da Re imprenditrice che ha trasformato un piccolo forno in realtà industriale, Goffredo Palmerini scrittore, Consigliere del CRAM (Consiglio regionale degli Abruzzesi nel Mondo), Responsabile per l’estero dell’ANFE (Associazione Nazionale Famiglie Emigrate) autore de “L’Italia dei sogni”. Mercoledì 30 aprile – la prima storia arriverà da Las Vegas capitale oltre che del gioco, anche della “nobile arte” del pugilato a cui hanno contributo tanti italiani,  a Città del Messico conosceremo Ciro Aiello che ci racconterà qualcosa sulle compagnie marittime. In studio Alessandro Grober ed Elisa Bocca che hanno lasciato casa e lavoro per intraprendere un viaggio di nozze lungo 321 giorni, 90 mila i chilometri percorsi in giro per il mondo rispettando sempre due sole regole: non prendere mai l’aereo e non superare il tetto dei 15 euro a pasto in due, Mario Perrotta nato a Lecce, attore e anche pittore, testimonial dell’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano e molto sensibile ai temi dell’emigrazione. Giovedì 1 maggio – apriremo la puntata in studio ascoltando Stefano Manna  un giovane musicista e concertista di 18 anni che arriva da Roma, diplomato in quattro strumenti  (violino, viola, piano ed organo e composizione organistica) e già conosciuto nel panorama musicale internazionale, poi velocemente passeremo al cinema con la storia di Eva Sangiorgi che vive a Città del Messico dove dirige un festival di cinema… per poi tornare di nuovo in studio con Stanislao De Marsanich Presidente dei Parchi letterari con cui scopriremo luoghi incantevoli tanto da ispirare “opere letterarie…” in particolare ci soffermeremo in una regione che ospita diversi parchi letterari, la Sicilia. Parleremo poi di nuovo di EXPO il grande appuntamento del 2015 che vedrà protagonista non solo Milano ma l’Italia intera con  Stefania Aphel Barzini, scrittrice ed esperta di cibo come memoria e come cultura e con Gabriele Bonci, cuoco, panificatore che, nel suo piccolo, ha rivoluzionato il concetto di pizza. Venerdì 2 maggio – come di consueto andremo a conoscere il primo protagonista di una delle tante comunità  di italiani all’estero Raffaele Salera e la sua storia che arriva da Melbourne, la seconda storia parlerà d’arte, di scultura e andremo fino a New York. In studio Elio Pecora poeta, saggista e scrittore con Paolo Lisi medico e anche lui poeta, ci parleranno di un bellissimo evento  “Architetture di Pane, Sacralità e Contemporaneità” un progetto artistico-culturale  che si tiene nella città di San Biagio Platani in provincia di Agrigento, Marina Moioli giornalista che ha scritto un libro su una città che porta nel cuore… “Milano perduta e dimenticata”, Angelica Edna Calò Livnè insegnate, regista, scrittrice con due scopi nella vita: la pace in Medio oriente e i giovani: gli strumenti che l’hanno candidata al Nobel per la pace sono l’Arte, la danza e il teatro.

E su Info Community: Lunedì 28 aprile – Tiziana Zita giornalista, story editor ed ideatrice del giornale on line cronacheletterarie.com, darà suggerimenti a tutti coloro che hanno un romanzo da pubblicare. Martedì 29 aprile – Salvatore Ponticelli Dirigente Convenzioni Internazionali dell’ Inps risponderà a quesiti sulla pensione.  Mercoledì 30 aprile – Salvatore Ponticelli Dirigente Convenzioni Internazionali dell’ Inps proseguirà a chiarire quali sono le imposte sulla pensione per nostri connazionali residente in Paesi non in convenzione con l’Italia. Giovedì 1 maggio – Salvatore Ponticelli Dirigente Convenzioni Internazionali dell’ Inps  informerà su dichiarazione dei redditi e CUD. Venerdì 2 maggio – Andrea Malpassi, Responsabile Estero del Patronato INCA risponderà ad una mail sulla prassi da seguire per  chiedere il rimborso delle tasse INPS e quali sono le pratiche che si possono svolgere all’estero con l’aiuto dei patronati. Per sottoporre le proprie domande a Community l’indirizzo è community.italia@rai.it . Programmazione: su Rai Italia 1 (Americhe) New York / Toronto da lunedì a venerdì ore 17.00, Buenos Aires da lunedì  a venerdì ore 18.00; su Rai Italia 2 (Australia – Asia) Sydney dal lunedì al venerdì ore 18.15,Pechino/Perth dal lunedì al venerdì ore 16.15;su Rai Italia 3 (Africa) Johannesburg dal lunedì al venerdì ore 15.30.

Campus Italia .Il nuovo magazine di Rai Italia dedicato alle possibilità di formazione d’eccellenza in Italia e indirizzato a giovani con cittadinanza estera, in particolare dove numerose sono le comunità di origine italiana. Presenteremo: Accademia Teatro alla Scala – Scuola di Ballo.Fondata nel 1813 a Milano la Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala. ha da poco compiuto 200 anni! Oltre ad essere “vivaio” privilegiato per il Corpo di Ballo Scaligero, forma ballerini in grado di inserirsi nelle più apprezzate compagnie, in Italia e all’estero. Tra gli ex allievi di questa scuola, nomi del calibro di Carla Fracci, Luciana Savignano, fino a Roberto Bolle.

Master Agris Mundus Università degli Studi di Catania.Il programma Erasmus Mundus, finanziato dalla Commissione Europea,  offre borse di studio a studenti di tutto il mondo che vogliono venire a studiare in Europa. All’Università degli Studi di Catania, troveremo un particolare Agris Mundus, un Master di primo livello in sviluppo agricolo e gestione delle risorse naturali. Un programma di due anni orientato soprattutto verso i Paesi in via di sviluppo. Questo programma si propone di formare gli studenti per affrontare le attuali preoccupazioni globali in tema di agricoltura e di sviluppo rurale, fornendo anche conoscenze tecniche sullo sviluppo di colture, di foreste e sulla produzione animale. Il master è promosso da un consorzio di sei Università europee, tra cui quella di Catania; gli studenti otterranno alla fine una doppia laurea. Al master Agris Mundus è collegato anche un Dottorato di ricerca che prosegue lo stesso percorso di studi.

Corso panettieri.Secondo la FIPE, la Federazione Pubblici Esercizi,  in Italia si cercano almeno 600 tra panettieri, pasticceri e gelatai; ma l’anno passato, le aziende che cercavano queste figure professionali hanno avuto problemi a reperire dei candidati qualificati. I corsi per panificatori però non mancano. Quello dell’Accademia del pane  basa la formazione sull’attività pratica, svolta presso un vero panificio in attività.  Dalla conoscenza delle materie prime alla produzione di molte varietà di pani e prodotti di panificazione. Il panettiere è un mestiere antico, e come tutti i mestieri manuali richiede una sapienza che si acquista solo con il tempo, ma se interessa l’arte della panificazione un corso può essere un buon punto di partenza.

Alla fine di ogni servizio una scheda grafica segnalerà le informazioni pratiche che troverete anche sul sito web dedicato. Programmazione: su Rai Italia 1 (Americhe) New York / Toronto domenica ore 18.00, Buenos Aires domenica marzo ore 19.00; su Rai Italia 2 (Australia – Asia) Sydney domenica ore 17.45, Pechino/Perth domenica ore 15.45;su Rai Italia 3 (Africa) Johannesburg sabato ore 17.15.

Camera con vista. Un appuntamento quotidiano con il “Made in Italy”. Filmati, servizi, documentari (realizzati anche grazie ai materiali delle Teche Rai) per raccontare e valorizzare un territorio, una città, un borgo italiano, oppure una tradizione locale, un itinerario gastronomico, culturale, naturalistico, oppure ancora un’opera d’arte, un monumento architettonico, un installazione di arte contemporanea, un prodotto di design. Questa settimana: 28 aprile –Siena e Canonizzazione due Papi. La città di Siena e i suoi monumenti, oggi a Camera con vista, e un ricordo speciale di Giovanni XIII e Giovanni Paolo II. Due papi Santi che hanno segnato la storia; 29 aprile – Made in Italy. Gualtiero Marchesi: I Luoghi del Mondo; 30 aprile – Turismo-Viaggi. Mix Italia: Padova e la Val di Non raccontati e da Eleonora Daniele e Licia Colò; 1 maggio – Biografie. Un’altra vita: Oscar Farinetti, fondatore di Eataly e Silvio Barbiero, ex poliziotto; 2 maggio – Spettacolo. Pop! Viaggio dentro una canzone: “Penso Positivo” di Jovanotti  e “Dio è Morto” di Francesco Guccini cantata dai Nomadi. Per commenti e segnalazioni l’indirizzo è cameraconvista@rai.it  . Programmazione: su Rai Italia 1 (Americhe) New York/Toronto  lunedì 28 aprile ore 12.30 da martedì a venerdì ore 15.30, Buenos Aires lunedì ore 13.30 da martedì a venerdì ore 16.30; su Rai Italia 2 (Australia – Asia) Sydney  da lunedì a venerdì ore 13.15, Pechino/Perth da lunedì a venerdì ore 15.15. su Rai Italia 3 (Africa) Johannesburg da lunedì a venerdì ore 14.30.

Un giorno nella Storia. Un programma che ricorda gli anniversari della nostra storia, per raccontare le biografie, gli eventi, i momenti chiave. Un appuntamento quotidiano per celebrare la nostra memoria collettiva e provare a comprendere il nostro presente insieme. La settimana di “Un giorno nella storia” si apre: il 28 aprile con il racconto di uno dei più controversi criminali della storia Renato Vallanzasca, il bandito dagli occhi di ghiaccio che si è reso colpevole di una serie di rapine ed omicidi negli anni ‘70 diventando un eroe negativo anche per la risonanza della stampa sui suoi risvolti sentimentali. Il 29 aprile è la volta della puntata Piazzale Loreto: il regista Damiano Damiani raccoglie una serie di testimonianze proprio in quella piazza dove vennero esposti i corpi di Benito Mussolini, Claretta Petacci ed alcuni gerarchi fascisti il 29 aprile 1945. Il 30 aprile è dedicato al grande regista Sergio Leone . Il 1° maggio nell’anniversario della strage di Portella della Ginestra si racconta la storia di Salvatore Giuliano autore della strage e delle relazioni tra mafia, politica e forze dell’ordine nei primi anni del dopoguerra in Sicilia. Il 2 maggio si chiude con la storia del commissario Luigi Calabresi l’uomo che indagava sulla madre di tutte le stragi quella avvenuta il 12 dicembre 1969 a Piazza Fontana. Programmazione: su Rai Italia 1 (Americhe) New York/Toronto lunedì 28 aprile ore 11.30 da martedì a venerdì ore 14.30,Buenos Aires lunedì ore 12.30 da martedì a venerdì ore 15.30;su Rai Italia 2 (Australia – Asia) Sydney da lunedì a venerdì ore 14.15,Pechino/Perth da lunedì a venerdì ore 12.15; su Rai Italia 3 (Africa) Johannesburg da lunedì a venerdì ore 13.30.

Doc! Doc! In fabbrica.Regia Francesca Comencini. In Fabbrica” è una storia di volti, di facce operaie, un ritratto umano delle persone che hanno popolato e popolano le fabbriche italiane. E’ un omaggio al loro lavoro, ai loro gesti, alla loro professionalità. E’ un mosaico di voci, di dialetti, un ritratto della grande e della piccola fabbrica che insieme ci restituiscono un’immagine dell’Italia. Questo racconto inizia dal cancello di una fabbrica degli anni Cinquanta. Dietro il portone una massa di lavoratori si prepara ad entrare, alcuni a piedi, altri trascinando una bicicletta o un motorino. Sono vecchie immagini degli archivi Rai, girate dentro una fabbrica siderurgica. All’interno gli operai sono al lavoro: precisi, puntuali calcolano i gesti, sopportano il rumore. Da questa fabbrica del primo dopoguerra inizia il nostro viaggio attraverso la coscienza operaia del Novecento per comprendere e restituirne tutte le trasformazioni. La narrazione è affidata alla voce degli operai, sono loro a raccontare il proprio lavoro, le aspirazioni, le sconfitte, le speranze. Il racconto è formato da interviste d’epoca, tratte dagli archivi Rai e Aamod (Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio Democratico) e da testimonianze dirette raccolte in una fabbrica di oggi. Dall’Italia contadina a quella del miracolo economico, dalle lotte dell’autunno caldo ai 35 giorni di sciopero serrato alla Fiat, fino ai giorni nostri attraverso i volti e le voci operaie. In chiusura un’intervista all’autore sulla genesi del suo progetto. Programmazione:su Rai Italia 1 (Americhe) New York/Toronto  sabato ore 21.30 , Buenos Aires sabato  ore 22.30 ; su Rai Italia 2 (Australia – Asia) Sydney domenica ore 01.00 am, Pechino/Perth sabato ore 23.00; su Rai Italia 3 (Africa) Johannesburg giovedì ore 22.30. (Roberta Pagnoncelli, Rai World/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform