direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Protecting the dark and quiet sky is our duty, what have I to do with Big Bang?”, all’Istituto Italiano di Cultura di Praga la conferenza dell’astronomo Piero Benvenuti

EVENTI

 

PRAGA – Le grandi costellazioni di satelliti rappresentano oggi una importante opportunità per migliorare la connettività globale e offrire servizi all’avanguardia sulla Terra. Tuttavia, il crescente numero di satelliti in orbita intorno alla Terra limita drasticamente le osservazioni astronomiche. L’armonizzazione di queste esigenze contrapposte ha conseguenze tecniche, culturali, giuridiche e politiche che sono state recentemente affrontate dal Comitato delle Nazioni Unite per l’uso pacifico dello spazio extra-atmosferico (UN COPUOS). Su questa base l’Ambasciata d’Italia a Praga, con il coordinamento dell’Addetto Spaziale Maria Cristina Falvella, organizza oggi nella Cappella barocca dell’Istituto Italiano di Cultura una conferenza del professor Piero Benvenuti, astronomo di fama internazionale e Segretario Generale dell’Unione Astronomica Internazionale (IAU), la più grande organizzazione astronomica del mondo. La conferenza viene introdotta dall’Ambasciatore Mauro Marsili ed è l’occasione per incontrare anche alcuni autorevoli rappresentanti degli Osservatori astronomici e dell’Accademia delle Scienze della Repubblica Ceca. Lo scopo dell’evento è di presentare lo status quo in questo specifico settore e di discutere l’importanza per la collettività di preservare la qualità del cielo notturno. Alla fine della conferenza verrà offerta agli ospiti una mappa del cielo stellato visibile dalla Repubblica Ceca per dare a tutti i partecipanti la possibilità di sperimentare il fascino e la bellezza del cielo notturno. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform