direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Premio internazionale “Bellunesi che hanno onorato la provincia di Belluno in Italia e all’estero”

ASSOCIAZIONI

XIX edizione a San Gregorio nelle Alpi

In occasione del 50° anniversario del “Viale delle lampade spente” dedicato alle vittime bellunesi in miniera. L’Associazione Bellunesi nel Mondo ha incontrato l’Amministrazione e le associazioni di volontariato del Comune per organizzare al meglio l’edizione 2018

BELLUNO – Il minatore. Una figura da non dimenticare. E proprio l’emigrazione in miniera sarà il tema che verrà focalizzato in occasione della XIX edizione del premio internazionale “Bellunesi che hanno onorato la provincia di Belluno in Italia e all’estero”, che quest’anno si terrà a San Gregorio nelle Alpi. Lunedì 5 febbraio il presidente Abm Oscar De Bona, con il suo direttore Marco Crepaz, ha incontrato il sindaco di San Gregorio nelle Alpi Mirco Badole, il consigliere comunale Giampietro Frescura, il presidente delle Acli Bellunesi Flavio Cadorin, il presidente della Famiglia Ex emigranti “Monte Pizzocco” con il consigliere Giuseppe Balest e il presidente delle Proloco Provinciali Espedito Pagnussat.

L’obiettivo dell’incontro era una iniziale programmazione del premio fissato per sabato 15 dicembre 2018. In questa edizione verrà anche realizzata una mostra dedicata al lavoro in miniera. “Tale scelta è dovuta al fatto – ha annunciato il presidente De Bona – che il 18 gennaio 2019 sarà celebrato il 50.mo anniversario del Viale delle lampade spente, una via dedicata ai bellunesi deceduti in miniera e per causa della silicosi”. San Gregorio nelle Alpi è stato uno dei comuni con il maggior numero di vittime in miniera e una spinta affinché si facesse una legge a tutela delle vittime per silicosi partì proprio da questo Comune del Feltrino.

Oltre alla mostra, che interesserà anche la scuola Primaria del paese, sarà organizzato un convegno ad hoc. (Abm news/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform