direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Praga fino al 28 maggio Cinquanta scatti di Georg Tappeiner “Dolomiti. Il cuore di pietra del mondo”

MOSTRE FOTOGRAFICHE

L’esposizione è frutto della collaborazione tra Fondazione Dolomiti Unesco, Ambasciata d’Italia a Praga e National Geographic Cechia. Con il patrocinio dell’Istituto Italiano di Cultura

 

PRAGA (Repubblica Ceca) –  Si è tenuta questa mattina nel Municipio della Città Nuova di Praga (Galerie Novoměstské radnice) l’anteprima per la stampa della mostra “Dolomiti – il cuore di pietra del mondo”, un’esposizione di cinquanta fotografie di Georg Tappeiner che resterà aperta al pubblico fino al prossimo 28 maggio.

Insieme all’autore degli scatti hanno preso parte all’incontro l’ambasciatore italiano Aldo Amati, il caporedattore di National Geographic Cechia, Tomas Turecek, e in rappresentanza della Fondazione Dolomiti Unesco la presidente Mariagrazia Santoro, il vicepresidente Mauro Gilmozzi e la direttrice Marcella Morandini. Presente in sala anche il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura, patrocinatore dell’evento, Giovanni Sciola.

“Le Dolomiti sono una specie di appendice ceca per gli abitanti di questo Paese, rappresentano l’alternativa ‘nobile’ a posti più alla mano dove sciare o scalare”, ha dichiarato l’ambasciatore Amati. “Non vi è abitante boemo che non conosca le nostre montagne più belle che costituiscono una meta usuale per migliaia di appassionati dei paesaggi mozzafiato”, ha aggiunto Amati.

La mostra è frutto della collaborazione tra la Fondazione Dolomiti Unesco, l’Ambasciata d’Italia a Praga e National Geographic Cechia. Un’esposizione per rendere omaggio alle Dolomiti con una galleria di scatti che accompagnano il visitatore in un’escursione attraverso vette, valli e laghi d’altura che nel 2009 l’Unesco ha inserito nella “Lista del patrimonio mondiale” in virtù della straordinaria bellezza e dell’unicità del paesaggio. Immagini in grado di sprigionare una forza arcaica e capaci anche di immortalare il fugace corso delle meteore che con il loro lampo rischiarano le monumentali pareti delle Dolomiti.

Georg Tappeiner è nato a Merano nel 1964. Ha trascorso dieci anni a Londra lavorando come fotografo pubblicitario, stabilendosi successivamente a Milano. Dal 2005 esplora le Dolomiti per catturarne la magia dello spettacolo naturale. I suoi scatti sono stati pubblicati su numerose riviste tra cui l’edizione italiana di “Geo” e quella tedesca di “National Geographic”. Da diversi anni collabora con la Fondazione Dolomiti Unesco (http://www.dolomitiunesco.info/), il cui compito è garantire una gestione efficace del bene seriale, favorirne lo sviluppo sostenibile e promuovere la collaborazione tra gli enti territoriali che amministrano il proprio territorio secondo diversi ordinamenti. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform