direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Postcoloniale italiano. Tra letteratura e storia” e “Letteratura dell’impero e romanzi coloniali (1922-1935)”

LIBRI

Il 5 luglio presentazione a Roma di due volumi di Franca Sinopoli e Massimo Boddi

“Postcoloniale italiano. Tra letteratura e storia” e  “Letteratura dell’impero e romanzi coloniali (1922-1935)”

 

ROMA –  Il 5 luglio a Roma, presso la libreria Griot, alle 18.30, saranno  presentati due libri che affrontano tematiche legate all’Italia coloniale e postcoloniale: Postcoloniale italiano. Tra letteratura e storia”, a cura di Franca Sinopoli (Novalogos Edizioni), e  “Letteratura dell’impero e romanzi coloniali (1922-1935)” di Massimo Boddi (Armando Caramanica editore).
“Postcoloniale italiano. Tra letteratura e storia”, a cura di Franca Sinopoli, raccoglie i contributi di studiosi – Roberto Derobertis, Nora Moll, Maria Grazia Negro, Andrea Sirotti, Simone Brioni, Barbara De Vivo, Daniele Comberiati, Antonio M. Morone – sul problema della rimozione del passato coloniale italiano con i suoi effetti persistenti nella nostra cultura e con il conseguente, tardivo sviluppo degli studi in materia. Viene utilizzata una metodologia interdisciplinare interessata all’immaginario interculturale, alle questioni linguistiche, alla produzione di testi in lingua italiana da parte di autori ed autrici translingui provenienti, in particolare, dai paesi del Corno d’Africa: pratiche di scrittura “meticcia”, utili a narrare il passato coloniale, le memorie perdute e le rimozioni drammatiche, frutto delle asimmetrie postcoloniali.
Franca Sinopoli insegna Critica letteraria e letterature comparate all’Università Sapienza di Roma. Ha partecipato a diversi volumi come autrice e come curatrice.
 

“Letteratura dell’impero e romanzi coloniali (1922-1935)” di Massimo Boddi, analizza la corposa produzione letteraria che ha visto la luce in un decennio cruciale per il colonialismo italiano in Africa, e dimostra come la colonizzazione non sia stata solo un fatto militare o economico, ma abbia permeato anche la cultura, alta e popolare, dell’Italia dell’epoca. Massimo Boddi è laureato in Scienze storiche e in Editoria e scrittura. Master in Giornalismo radiotelevisivo
Alla presentazione presso la libreria Griot, con gli autori dei due volumi interverrà Marie-José Hoyet, traduttrice e specialista di letteratura africana e caraibica di lingua francese.(Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform