direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Plenaria CGIE, Garavini su inversione dell’opzione elezione Comites : “Sono maturi i tempi per abolirla”

CGIE

ROMA – Alla Plenaria Cgie è intervenuta la senatrice eletta nella ripartizione Europa Laura Garavini (IV) esprimendo felicità per la celebrazione di questo trentennale del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero. Garavini si è quindi rivolta ai nuovi eletti nei Comites che sono “a tutti gli effetti legittimati nel loro ruolo e c’è stata partecipazione innovativa con diversi giovani: tantissimi Comites erano uscenti ed avevano consiglieri non più ricandidabili perché avevano già il limite dei mandati. Dalle prossime politiche ci sarà una rappresentanza degli italiani all’estero inferiore e la rappresentanza di base è fragile perché si espone a tutta una serie di attacchi, a partire dalla contestazione della bassa partecipazione al voto”, ha spiegato Garavini invitando gli uscenti a fare massa critica congiunta insieme alle nuove rappresentanze e ai parlamentari. “Le nostre comunità sono aumentate e sono convinta che ci sia bisogno della riforma dei Comites e serva anche un ripensamento dell’inversione dell’opzione risultando non più utile e opportuna. Credo che siano maturi i tempi per abolirla e credo che serva una semplificazione”, ha evidenziato Garavini sostenendo che il voto debba certamente essere comunque messo in sicurezza. La Garavini, dopo aver segnalato la presentazione di specifici emendamenti in legge di Bilancio a sostegno dei Comites e del Cgie, ha ringraziato per il lavoro di questi anni il segretario generale, Michele Schiavone, e tutte le consigliere e i consiglieri del CGIE uscenti, per l’impegno ed il lavoro profusi in questi anni. (Simone Sperduto/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform