direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Piemontesi in Brasile, Bagna Cauda Day al Circolo Italiano di San Paolo

ITALIANI ALL’ESTERO

 

SAN PAOLO – La Bagna Cauda o Bagna Caoda è un mangiare del Piemonte, che ritratta un modo di vita contadino tipicamente piemontese e che promuove l’incontro, la chiacchiera e l’amicizia.

In piemontese bagna, cioè salsa, cauda o caoda, calda. Salsa calda per intingere le verdure autunnali tipiche come il cardo, il cavolo, il sedano, le cipolle,  le patate lessate e i peperoni. Non ci si può dimenticare i tupinambor, specie di tubero bitorzoluto, che vengono serviti crudi. L’intingolo deve rimanere sempre caldo, quasi bollente ed è per questo motivo che viene messo nei”fujot”, recipienti di terracota individuali con sotto i lumini o le candele, fiammelle che lo mantengono caldo.

“La bagna Cauda è um piatto della memoria colletiva piemontese, conosciuto anche fuori regione, che è portato nel mondo dagli emigranti. Um ‘mangiare’  che nella sua sostanziale semplicità esalta la convivialità.”

Questo piatto va inserito nella storia della vita del Piemonte e valorizzato come rappresentante del suo popolo.

Leonardo Tessiore, astigiano di Villanova d’Asti fu l’ideatore del Bagna Cauda Day.

Il sito bagnacaudaday.it fu registrato il 10/10/2011. Nel 2013, 22/23/24 novembre, inizia il grande sucesso della manifestazione con la presenza sui media tradizionali e su internet.

Il giorno cinque agosto 2017 abbiamo inaugurato a San Paolo del Brasile più precisamente nel Circolo Italiano, il Bagna Cauda Day Brasile, per accodarci al numero sempre più grande di piemontesi che commemorano questo evento.

Essendo un piatto tipico dell’autunno italiano, noi non potevamo seguire la stessa data del Piemonte, cioè, l’ultima settimana di novembre, perchè per noi si tratta della primavera . Abbiamo deciso di scegliere il mese di agosto,” inverno” di San Paolo, sperando in un clima “freddino”, per rendere ancora più autentico il nostro Bagna Cauda Day brasiliano.

“E così fu”. L’idea è nata tra i membri dell’associazione piemontese di San Paolo sia per la voglia di gustare la pietanza tipica della nostra regione, sia per l’allegria e l’amicizia quando ci si siede a tavola per condividere l’intingolo fatto di olio, aglio, acciughe per le verdure tipiche dell’autunno, sia per fare parte di questa grande famiglia piemontese e della manifestazione del Bagna Cauda Day.

Timidi all’inizio, poco più di trenta persone iscritte, eravamo quasi cento il giorno 05 agosto 2017. Con una temperatura di dodici gradi, piemontesi, figli, nipoti, amici e simpatizzanti di questa regione italiana “ai piedi delle Alpi”, abbiamo chiaccherato, riso insieme, celebrato l’incontro, condiviso le esperienze e ricordato il Piemonte che portiamo nel cuore in un modo o nell’altro.

Ringraziamo il Circolo Italiano di San Paolo che ci ha accolti a braccia aperte, al suo presidente Bruno Sandin, di origine piemontese, al bravissimo cuoco Giuseppe Gallo un vero piemontese di origine astigiana e allo sforzo instancabile di Giovanni Manassero, cuneese di Fossano e presidente dell’Associazione Piemontesi nel Mondo, che porta avanti con entusiasmo tutte le manifestazioni che ci avvicinano alla Regione Piemonte e all’Italia.

Il piatto povero dei contadini piemontesi è invece”un piatto ricco di umanità e storia, gusto e passione”.

È un “piatto possente per chi non vuole perdere il gustoso filo della tradizione. Gente che ama la buona tavola, le cose semplici, il piacere dell’incontro, della chiacchera e della condivisione.”

E il cinque agosto 2017 l’incontro si è trasformato in una vera manifestazione: Il Bagna Cauda Day Brasile. Arvëdse al 04/08/2018! (Le frasi fra virgolette sono della 3ª edizione del Bagna Cauda Day- associazione astigiani). (Cecília Maria Gasparini*/Inform)

*Presidente della Fapib-Federazione delle Associazioni Piemontesi nel Mondo in Brasile

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform