direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Parte la nuova campagna di comunicazione e raccolta fondi della Caritas di Roma

SOLIDARIETA’

Concerti, mostre, spettacoli, incontri nelle scuole, volontariato e iniziative di solidarietà: si inizia il 18 novembre con Ambrogio Sparagna e l’Orchestra Popolare Italiana al Teatro Brancaccio

 

ROMA – La condivisione è un percorso di crescita spirituale, un processo interiore che interpella la coscienza di ciascuno di noi. È l’essenza stessa del nostro essere cristiani. Ai nostri giorni si sta affermando un’idea di condivisione che ci deriva dai social network, dove con un “Mi piaci” o uno “Share” si pensa di partecipare alla soluzione dei conflitti, alla lotta alla fame, alla tutela dell’ambiente e alla solidarietà. Per noi la condivisione è invece “lo sporcarsi le mani”, il saper donare agli altri e il sapersi donare agli altri, camminando  al fianco a chi è in difficoltà.

Così monsignor Enrico Feroci, direttore della Caritas di Roma, presenta la campagna CONDIVIDI che l’organismo della Chiesa di Roma promuove a partire da oggi.

Un sito internet dedicato (www.caritasroma.it/condividi), iniziative di solidarietà nelle scuole e nelle parrocchie con raccolte alimentari e progetti di sostegno alle famiglie in difficoltà, opportunità di iniziare esperienze di volontariato e programmi di raccolta fondi. Sono questi gli ambiti in cui si esplicherà la nuova campagna della Caritas che, fino al luglio del 2015, vedrà anche diverse manifestazioni in ambito culturale: concerti, teatro, danza e convegni.

La campagna inizia con due iniziative: il progetto Pollicino per il recupero nelle mense scolastiche di alimenti non deperibili in collaborazione con l’Ufficio Scuole del Comune di Roma e lo spettacolo musicale “Taranta d’amore: danze e canti dell’Italia popolare” con il maestro Ambrogio Sparagna, l’Orchestra Popolare Italiana, il Coro Popolare e i Danzatori popolari, in programma il 18 novembre, alle ore 20.30, presso il Teatro Brancaccio (via Merulana, 244). (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform