direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Paola Binetti (Udc) e Fucsia Nissoli (Sc): A scuola siano rispettati i simboli della cultura cristiana

INTEGRAZIONE
Paola Binetti (Udc) e Fucsia Nissoli (Sc): A scuola siano rispettati i simboli della cultura cristiana
ROMA – “Il recente episodio accaduto nel plesso scolastico Andrea Sole, a Borgo Molara (Palermo), dove, su richiesta di una mamma musulmana, la dirigente scolastica ha disposto, secondo notizie stampa, la rimozione di un quadro raffigurante la Madonna dall’atrio della scuola ci fa riflettere sul significato della parola integrazione”. Lo affermano le deputate Paola Binetti (Sc in quota Udc) e Fucsia FitzGerald Nissoli (Sc) che non condividono il gesto della dirigente scolastica.
Per le parlamentari, “premessa dell’integrazione è l’incontro con l’altro, la sua comprensione e la disponibilità ad accoglierne la cultura che non vuol dire cambiare la propria identità ma riconoscere nell’altro una persona da rispettare oltre il proprio credo”.
“Pertanto chi entra in un Paese – affermano Binetti e Nissoli – non può portare avanti le tematiche dell’integrazione se non rispetta per prima gli altri; in sostanza noi accettiamo la cultura di chi arriva ma questi deve accettare la nostra. “Con Voltaire diciamo:’Non condivido la tua idea ma darei la vita affinché tu possa esprimerla’ e chiediamo alla dirigente scolastica di Borgo Molara di creare le condizioni affinché ognuno, in quella scuola, possa sentirsi libero di esprimersi senza costrizioni e negazioni rispettando anche i simboli della cultura cristiana, espressione del sentimento e della cultura popolare del nostro Paese” concludono le parlamentari. (Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform