direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Oceano”

ITALIANI ALL’ESTERO

Al Gran Teatro del Banco Central del Paraguay il 26 giugno debutterà l’opera lirica di Girolamo Deraco e Giuseppe Nicolò 

ASUNCIÓN – Nell’ambito del “Junio Italiano” 2019,  ad Asunción – Gran Teatro del Banco Central del Paraguay – il 26 giugno debutterà l’opera lirica “Oceano”, omaggio agli italiani che dalla fine dell’Ottocento partivano dai porti italiani alla volta dell’America Latina.

“Oceano” è firmata da due calabresi : il compositore Girolamo Deraco e lo scrittore, debuttante librettista, Giuseppe Nicolò . Il libretto dell’opera è ispirato a “Sull’oceano” di Edmondo De Amicis , pubblicato nel 1889 da Treves.  Prendendo le mosse da un’esperienza vissuta in prima persona – il viaggio da Genova a Buenos Aires compiuto nel 1884 a bordo del piroscafo Nord-America (ribattezzato Galileo nel romanzo) – De Amicis l’autore descrive, con fraterna partecipazione, la miseria e la tenacia del popolo dei migranti, costretti dalla fame e da condizioni disumane ad abbandonare la terra natale.

Spiega Deraco , in una intervista a La Gazzetta italo-brasiliana, come è nata l’idea di “Oceano”: “Nel 2018 sono stato invitato in Asunción dal maestro Diego Sánchez Haase (director titular Orquesta Sinfónica del Congreso Nacional del Paraguay) per tenere un corso di scrittura operistica per compositori, il Puccini International Composition Opera Course di sede in Lucca, Italia. Per la riuscita del corso è stata fondamentale la collaborazione tra El Centro Cultural de la República El Cabildo, grazie alla direttrice Margarita Morselli e l’Ambasciata Italiana, grazie all’ambasciatore Gabriele Annis. Proprio durante un incontro in Ambasciata con l’ambasciatore Annis nacque l’idea di scrivere un’opera sulla migrazione italiana in Sud America agli inizi del secolo scorso, così ad un anno di distanza siamo pronti per andare in scena! Il soggetto ha come tema centrale la migrazione umana, e tutte migrazioni umane hanno un comune denominatore: l’uomo è sempre alla ricerca di nuovi luoghi per migliorare la sua condizione di vita”.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform