direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Nomina e conferma negli incarichi di consiglieri e collaboratori del Presidente della Repubblica

QUIRINALE

Nomina e conferma negli incarichi di consiglieri e collaboratori del Presidente della Repubblica

ROMA – Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, su proposta del Segretario generale Donato Marra, ha oggi nominato il Consigliere di Stato Giancarlo Montedoro Consigliere del Presidente per gli Affari giuridici e le relazioni costituzionali e il Consigliere Salvatore Sechi Consulente per le prassi costituzionali relative alla Presidenza, confermando nei precedenti incarichi gli altri Consiglieri e la Consulente per la coesione sociale. Cessa invece dal suo incarico di Consulente il prossimo 15 maggio, per motivi strettamente personali, il dott. Arrigo Levi. Ne informa una nota diramata dal Quirinale.

Il Presidente Napolitano – informa ancora la nota – provvederà successivamente alla nomina del nuovo Consigliere diplomatico in sostituzione dell’ambasciatore Stefano Stefanini, collocato in quiescenza per raggiunti limiti di età, e del Consigliere per gli Affari dell’amministrazione della giustizia in sostituzione del Consigliere Loris D’Ambrosio, deceduto nel corso del precedente settennato. Si riserva inoltre – si legge nella nota – di decidere in ordine all’assolvimento dell’incarico di Consigliere per la Stampa e la Comunicazione retto al momento dal dott. Giovanni Matteoli.

La nota informa anche che il Presidente con apposito decreto emanato su proposta del Segretario generale ha poi provveduto a ridurre nella misura del 15% l’indennità di funzione del Segretario generale, del 12% i compensi dei Consiglieri del Presidente della Repubblica, e del 5% le indennità previste per il personale comandato e distaccato.

Il Capo dello Stato ha infine dato mandato al Segretario generale di predisporre ulteriori misure per ridurre le spese del Segretariato generale e, in particolare, gli oneri relativi al personale, consultando le Organizzazioni sindacali in quello stesso spirito di responsabile collaborazione già positivamente sperimentato – conclude la nota – nel corso del precedente settennato. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform