direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Nell’Aula di Montecitorio il ricordo di Franco Frattini, presidente del Consiglio di Stato, deputato per diverse legislature, più volte ministro, morto il 24 dicembre scorso

CAMERA DEI DEPUTATI

 

ROMA – Alla Camera dei deputati è stato commemorato in questi giorni Franco Frattini, presidente del Consiglio di Stato e deputato per diverse legislature, più volte ministro, vicepresidente della Commissione europea e commissario europeo per la giustizia, morto il 24 dicembre scorso.

A ripercorrere la sua esperienza politica è stato il presidente della Camera Lorenzo Fontana, che ne ha richiamato l’elezione alla Camera avvenuta per la prima volta nel 1996. Frattini è stato deputato per tre legislature, dalla XIII alla XIV, e nella XVI.

Nel corso della sua carriera parlamentare – ricorda Fontana – Frattini è stato componente delle Commissioni I, III e XIV, della Commissione parlamentare d’inchiesta sulle responsabilità relative alla tragedia del Cermis, della Giunta per il Regolamento, della Commissione speciale per l’esame dei progetti di legge recanti misure per la prevenzione e la repressione dei fenomeni di corruzione, della Commissione parlamentare per il parere al Governo sulle norme delegate concernenti il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, la riforma della pubblica amministrazione e la semplificazione amministrativa e della Commissione speciale per l’esame della relazione del Governo per l’adozione del programma di riordino delle norme legislative e regolamentari.

“Già vicesegretario generale e poi segretario generale della Presidenza del Consiglio dei ministri, come uomo di Governo, ha ricoperto molteplici e significativi incarichi, in qualità di Ministro per la Funzione pubblica e gli affari regionali nel Governo Dini, di Ministro per la Funzione pubblica e per il coordinamento dei servizi di informazione e sicurezza nel II Governo Berlusconi e di Ministro degli Affari esteri nel II e nel IV Governo Berlusconi – ricorda il Presidente della Camera.

“Ha dedicato grande attenzione ai temi delle riforme istituzionali, quale membro della Commissione per le riforme costituzionali nella XVII legislatura, e per le questioni internazionali, di cui ha continuato ad occuparsi anche nella sua veste di presidente della Società italiana per l’organizzazione internazionale (SIOI). La malattia contro la quale ha lottato con grande coraggio e la sua prematura scomparsa – rileva Fontana – hanno fatto perdere al Paese un importante riferimento istituzionale. Ne rimpiangeremo i tratti garbati, il rigore e l’integrità, che hanno sempre contraddistinto il suo impegno professionale e politico, riconosciuto anche a livello internazionale”.

In omaggio a Frattini, l’assemblea ha osservato un minuto di silenzio. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform