direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Nell’ambito della rassegna “Verso Sud /Calabria” Germania, Istituto Italiano di Cultura di Amburgo: “I Giganti della Sila”, due podcast in italiano e tedesco dedicati al Parco Nazionale della Sila

CULTURA

AMBURGO – Nell’ambito della rassegna “Verso Sud /Calabria” l’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo ha pubblicato sul proprio canale Spreaker VOX IICAmburgo due podcast che parlano della Sila e dei suoi giganteschi alberi. Al seguente link https://www.spreaker.com/show/a-sud-calabria è possibile apprezzare gli ascolti. Nel podcast “I Giganti della Sila”, Simona Lobianco, responsabile della gestione della Riserva per il Fondo Ambiente Italiano, guida l’ascoltatore alla scoperta del maestoso bosco secolare “I Giganti della Sila”, nel Parco Nazionale della Sila, al centro della Calabria. Unico nel suo genere, il bosco secolare sopravvive intatto dal Seicento all’ombra dei suoi imponenti “patriarchi”, che danno origine a un grandioso spettacolo della natura: i Giganti della Sila sono un bosco monumentale ultracentenario con oltre 60 esemplari di Pini Larìci (i più antichi in Europa) e aceri montani. La riserva naturale biogenetica è stata istituita nel 1987 dal Ministero dell’Ambiente con lo scopo di studiare, conservare geneticamente e tutelare la foresta ultracentenaria. Dal 2016 la riserva è stata affidata al FAI – Fondo Ambiente Italiano. Simona Lo Bianco (Tropea, 1987) ha studiato Comunicazione e Gestione dei Beni Culturali all’Università IULM di Milano. I suoi contributi sui temi dello sviluppo locale, marketing turistico e marketing territoriale sono raccolti in Event Marketing, I grandi eventi e gli eventi speciali come strumenti di marketing (Sonia Ferrari, Wolters Kluwer Italia 2018) e in numerose collaborazioni con enti pubblici e privati. Dal 2017 si occupa della gestione operativa della Riserva per il FAI. Il secondo podcast (https://www.spreaker.com/show/a-sud-calabria) approfondisce dal punto di vista naturalistico il tema del primo ascolto. Qui il prof. Francesco Iovino, esperto forestale ed esperto della Sila, già docente dell’Università della Calabria, parla del patrimonio naturalistico del Parco Nazionale della Sila. Il panorama forestale è rappresentato dalle pinete di laricio, testimonianza del più grande rivestimento selvoso dell’Italia Meridionale. Le pinete costituiscono un patrimonio storico, culturale e ambientale strettamente legato all’attività antropica. La bellezza del paesaggio dei pini silani è stato ripetutamente evocato da numerosi viaggiatori, in specie stranieri, che ne hanno riconosciuto le analogie con i grandiosi panorami nordeuropei. Norman Douglas, scrittore britannico noto per il suo romanzo South Wind pubblicato nel 1917, visitò il bosco tra il 1907 e il 1911, e ne rimase talmente impressionato da definirlo “un’autentica giungla, una foresta vergine, mai sfiorata da mano umana”. Il prof. Francesco Iovino è esperto forestale ed esperto della Sila, già docente dell’Università della Calabria. Ha svolto attività di ricerca presso la stessa università, il Consiglio Nazionale delle Ricerche e l’Università di Reggio Calabria. Ha pubblicato oltre 180 studi sulla gestione sostenibile delle risorse forestali e sulla messa a punto di modelli di gestione per la prevenzione selvicolturale degli incendi boschivi. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform