direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Missione in Libano: dragoni del Nizza celebrano la festa di Corpo

DIFESA

AL MANSOURI (Libano) – Si è svolta , durante la cerimonia dell’alzabandiera e nel rispetto delle restrizioni anti Covid-19, una breve commemorazione dei fatti d’Arme del 16 maggio 1916, festa di Corpo del Reggimento Nizza Cavalleria (1°).

I dragoni di “Nizza”, presenti in Teatro Operativo libanese, guidati dal Comandante di ITALBATT, Colonnello Paolo Scimone, hanno celebrato il 105° anniversario dei combattimenti delle Officine di Adria e Monfalcone, dove il “Nizza” ha meritato la sua quarta Medaglia di Bronzo al Valor Militare  con la seguente motivazione: “Per il bel contegno aggressivo e tenace dimostrato nel mantenere le posizioni delle officine dell’Adria”.

Presenti alla cerimonia anche una rappresentanza delle componenti della Task Force “Patria”, che, dopo la resa degli onori al Comandante di Italbatt e la lettura della motivazione, ha partecipato ad una breve funzione religiosa in ricordo dei Caduti di tutte le Guerre.

In occasione della Festa di Corpo è stato inaugurato un monumento riportante l’emblema storico del “Nizza” quale ricordo del passaggio dei Dragoni nella base di Al Mansouri durante l’Operazione Leonte XXIX.

Il “Nizza Cavalleria” nasce dall’antico Reggimento “Dragoni di Piemonte” il 4 luglio 1690. Partecipa a tutte le guerre d’Indipendenza meritando tre medaglie di Bronzo al Valor Militare a “Goito” 1848, “Mortara” e “Novara” 1849 e la 4^ nel 16 maggio 1916.

Alle dipendenze della Brigata Alpina “Taurinense” dal 2002, i Dragoni oltre alle normali attribuzioni tipiche dei reparti esploranti, acquisiscono la capacità di operare in ambiente montano svolgendo tutte le attività addestrative tipiche delle Truppe da Montagna (corsi di sci e di alpinismo) e partecipano annualmente ai Campionati Sciistici delle Truppe Alpine (Ca.S.T.A.).

“Nizza” è attualmente impiegato in Libano, nell’ambito della missione UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon) ed ha svolto attività sul territorio nazionale (Operazione Strade Sicure Milano, Roma, Torino e Genova) ed interventi a supporto della popolazione nazionale per pubbliche calamità ricevendo numerosi riconoscimenti militari e civili. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform