direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Michele Schiavone (Cgie) incontra in video conferenza i circoli del partito democratico in Sudamerica

PARTITI

Riunione on line promossa dal Pd Argentina e dal coordinamento America meridionale

 

SAN PAOLO – Su iniziativa della Federazione del Partito Democratico in Argentina, in raccordo con il coordinamento del partito in Sudamerica e il dipartimento italiani nel mondo, si è svolto ieri un incontro tra il Segretario Generale del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero Michele Schiavone e i circoli del Sudamerica. Alla video-conferenza, introdotta da Daniel Antenucci (PD Argentina) e moderata da Fabio Porta (PD America Meridionale) ha partecipato anche il Responsabile del PD per gli italiani all’estero, Luciano Vecchi. Presenti rappresentanti del PD in Argentina, Brasile, Cile, Perù e Uruguay, collegati attrarverso una piattaforma di videoconferenze on-line.

“Nel corso della discussione – informa la nota – sono emerse le criticità e i punti di forza della difficile fase che a causa della pandemia le nostre collettività all’estero stanno attraversando; al Cgie, e in particolare al suo Segretario Generale, è stato riconosciuto l’importante sforzo di raccordo tra le nostre comunità e le istituzioni italiane. Schiavone e Vecchi si sono detti sicuri che il PD in Sudamerica riconquisterà la centralità politica e la forza elettorale avuta fino alle ultime elezioni politiche”.  

“Per rilanciare la sua iniziativa politica nel continente, il PD – prosegue il comunicato – è già impegnato in Sudamerica con alcuni innovativi progetti nel campo della formazione politica che si proverà ad estendere, anche grazie all’utilizzo delle nuove piattaforme tecnologiche, ad una fruizione più ampia a livello continentale. Altro importante argomento al centro del dibattito è stato la possibile riduzione della rapresentanza politica degli italiani all’estero a seguito del taglio dei parlamentari che sarà prossimamente sottoposto a referendum; anche in questo caso gli interventi hanno mostrato una sostanziale convergenza nel rivendicare l’importante ruolo per l’Italia della presenza in Parlamento di una adeguata rappresentanza degli italiani nel mondo e in questo senso hanno anche espresso sostegno alla proposta di istituzione di una commissione parlamentare bicamerale sugli italiani all’estero”.

“La discussione, – conclude la nota – che ha toccato altri tempi importanti come la questione dei rimpatri a causa della pandemia, le difficoltà di pagamento delle rette scolastiche alle scuole italiane in questa fase di emergenza socio-economica, l’esigenza di rafforzare la comunicazione interna ed esterna al partito e la necessità di rilanciare proposte concrete come la convenzione tra patronati e Ministero degli Affari Esteri per migliorare i servizi ai nostri connazionali nel mondo, si è conclusa dopo oltre due ore di confronto con l’impegno di programmare con scadenze sempre più costanti simili riunioni”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform