direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Medio Oriente, la Vice Ministra Sereni riceve delegazione di Ambasciatori arabi

ESTERI

 

ROMA – La Vice Ministra Marina Sereni ha ricevuto alla Farnesina – informa una nota – una delegazione di Ambasciatori di Paesi Arabi. Presenti l’Ambasciatrice della Lega Araba e i rappresentanti di Arabia Saudita, Egitto, Giordania, Marocco, Oman, Palestina, Qatar e Tunisia. L’incontro era stato richiesto in relazione alla recente spirale di violenza in Medio Oriente. Nell’occasione, la Vice Ministra ha sottolineato la necessità di lavorare per il consolidamento del cessate-il-fuoco raggiunto tra Israele e Hamas, esprimendo in tale ambito apprezzamento per il ruolo svolto dalla Comunità Internazionale, a cominciare da Stati Uniti ed Egitto, e auspicando che le parti evitino azioni che possano alimentare nuove tensioni. In particolare, Sereni ha ribadito la tradizionale posizione dell’Italia in merito agli insediamenti, alle demolizioni e agli sfratti forzati delle famiglie palestinesi e relativamente allo status dei Luoghi Santi, sottolineando come Gerusalemme sia e debba rimanere un luogo di convivenza pacifica tra tutte le fedi religiose.  Sereni ha poi evidenziato l’urgenza di garantire un pieno accesso umanitario a Gaza e di lavorare per la ricostruzione.

Nel quadro del consolidato sostegno italiano per una soluzione a due Stati, la Vice Ministra ha ribadito l’esigenza di porre in essere ogni possibile iniziativa per un rilancio dei negoziati tra le parti.  Ha ricordato in questo quadro il lavoro intrapreso dall’Italia insieme alla Spagna per un ruolo più marcato dell’Unione Europea su tale questione di fondamentale importanza per la sicurezza e la pace dell’intero quadrante mediorientale.

La Vice Ministra ha infine sottolineato l’importanza della riconciliazione intrapalestinese e la necessità che l’Autorità Palestinese possa ricalendarizzare il processo elettorale, non appena le condizioni lo consentiranno. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform