direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Massimo Ungaro (IV): interessante l’idea francese di un contratto d’impegno tra Stato e giovani

ELETTI CIRCOSCRIZIONE ESTERO

ROMA – “Una crisi generazionale di dimensioni eccezionali necessita strumenti straordinari, è per questo che l’idea del Presidente francese Macron di firmare un “contratto di impegno” tra lo Stato e i giovani ‘neet’ è assolutamente interessante. Nei ‘neet’ rientrano quelle persone, soprattutto giovani, che non studiano e non sono alla ricerca di un impiego”, ha commentato sui social il deputato Massimo Ungaro (IV) eletto nelle ripartizione Europa, spiegando che questo piano coinvolge i ragazzi dai 16 ai 25 anni che decidono di impegnarsi in un periodo formazione, ricevendo fino ad un massimo di 500 euro al mese dallo Stato. “Aiutare i giovani più in difficoltà a conoscere un mestiere, ad appassionarsi alle professioni è un obiettivo che ho voluto perseguire con la mia proposta “Piano Attiva Giovani”, presentata assieme agli amici di Italia Viva. I giovani hanno bisogno di una mano, noi dobbiamo dargliela”, ha concluso Ungaro. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform